Migliori Terme in Italia 2021: le più visitate in Toscana, Lombardia, Abano, Nord, Emilia Romagna, Lazio, Veneto e Campania

Se avete intenzione di rilassare il corpo e la mente le terme sono il posto giusto per voi. Andiamo quindi alla scoperta delle migliori terme in Italia del 2021, tra le più visitate in Toscana, Lombardia, Abano, Emilia Romagna, Lazio, Veneto e Campania.

Migliori Terme in Toscana 2021

La Toscana è una regione dai paesaggi meravigliosi, dove si mangia bene e si respira un’aria di cultura. Inoltre la Toscana è una delle regioni italiane con il maggior numero di strutture termali in Italia per via della presenza di diversi bacini idrici la cui acqua ha una temperatura compresa tra i 25° e i 54°.

Tra le più famose e visitate terme in Toscana vi sono quelle di Saturnia, nel cuore della Maremma. Lo stabilimento di Saturnia offre oltre alle piscine anche l’idromassaggio e i fanghi. Si trovano invece in provincia di Siena le Terme di Petriolo, tra le più note in Toscana circondate da una straordinaria vegetazione. Un’altra piccola località termale da visitare in Toscana sono i Bagni San Filippo nel Parco della Val d’Orcia, note fin dal Medioevo per le sue calde acque termali.

Degne di nota sono anche le Terme di Chianciano al confine tra la Val d’Orcia e la Valdichiana e sempre nella stessa zona vi sono le Terme di Rapolano, dove si possono curare patologie specifiche e usufruire di trattamenti di notevole livello per la cura e il benessere del corpo. Se siete alla ricerca di acque con una temperatura di 40° vi è San Casciano dei Bagni, dove si trovano numerose sorgenti termali. Vicino a Livorno si trovano le Terme di Sassetta, le cui acque provengono dalla falda della Val di Cornia, un’area naturale dell’Alta Maremma.

Tra le terme presenti in Toscana non possiamo dimenticare le Terme di Montecatini, tra Pistoia e Lucca. Gli stabilimenti sono circondati da un grande parco.

Migliori Terme di Abano 2021

Abano è una delle località termali più antiche d’Europa che si trova in provincia di Padova in Veneto. Abano è famosa per la sua acqua ipertermale salsobromoiodica e per i fanghi curativi. Qui si possono trovare diverse strutture. Vi citeremo le più note.

L’Hotel La Fade oltre ai bagni termali offre alla sua clientela anche massaggi di vario genere: tibetano, ayurvedico, thailandese. All’Hotel Savoia Thermae è possibile usufruire di diversi trattamenti come la pietra naturale, il legno Hemlock, i ciottoli di Fiume e la cromoterapia.

L’Hotel Leonardo Da Vinci Terme & Golf presenta piscine termali ricche di giochi d’acqua, grotta a vapore, biogrotta, docce emozionali, lettini auto massaggianti e cascate di acqua termale. Un albergo storico di Abano è il Grand Hotel Trieste & Victoria, dove nel 1918 il generale Diaz firmò il bollettino della vittoria sull’Austria. Qui vi sono 4 piscine termali dotati di idromassaggio, cascata di ghiaccio, doccia polisensoriale ai profumi di menta e maracuja, e un parco di ben 25.000 metri quadrati.

Fiore all’occhiello di Abano per la fangoterapia è l’Hotel Terme Mioni Pezzato, tra aromi delicati e luci soffuse. A cinque stelle è invece l’Abano Grand Hotel, con camere in stile Luigi XV e un parco termale di oltre 20.000 metri quadrati con 3 piscine termali comunicanti. Inoltre in questo hotel vi è l’esclusiva Venezia Spa con la corte del vapore, l’isola della sauna, la calle del fredo, l’iceberg di San Marco.

Migliori terme più visitate in Lombardia nel 2021

La Lombardia è tra le regioni italiane con maggior numero di terme e stabilimenti. Vediamo quali sono quelle più visitate nel 2021.

In provincia di Pavia vi sono le Terme di Miradolo e Rivazzano. Altrettanto note sono le terme di Sirmione sul Garda e quelle di Darfo Boario in Vallecamonica in provincia di Brescia. Le terme di Sirmione sono uno degli stabilimenti più moderni e organizzati d’Italia. Molto note sono poi quelle di Bormio in provincia di Sondrio. Quest’ultime hanno delle origini antiche e il paesaggio intorno è decisamente incantevole.

Migliori Terme del Nord Italia 2021

Vediamo adesso in generale quali sono le migliori terme del Nord Italia 2021. In Trentino Alto Adige vi sono le note Terme di Dolomia, dove il relax dei trattamenti è strettamente connesso a una natura incontaminata. Si trovano invece in Valle d’Aosta le Terme di Prè Saint Didier ai piedi del Monte Bianco con più di 40 percorsi termali.

Migliori Terme dell’Emilia Romagna 2021

Anche l’Emilia Romagna è una regione ricca di stabilimenti termali e tra questi non si possono non menzionare quelli di Salsomaggiore Terme e di Tabiano Terme.

Uno dei più antichi centri termali di questa regione sono le Terme di Riolo in provincia di Ravenna e risalenti al 1870. Sono immerse in un immenso parco secolare tra le colline romagnole. Le Terme di Riolo hanno ricevuto il certificato di Eccellenza dal Ministero della Salute come Stabilimento Termale 1° Livello Superiore, per via delle sue risorse naturali delle sue acque e il fango sorgivo dei vulcanetti di Bergullo. Qui vi sono delle acque particolari come la Vittoria e Margherita ricche di Sali minerali per curare la sindrome del colon irritabile e la stipsi cronica e le acque Breta contro l’invecchiamento e l’ossidazione. Le Terme di Riolo offrono un’area attrezzata dotata di piscina termale, percorso vascolare, fitness room, thermarium, fitness room, solarium outdoor. Vi è anche un’area dedicata ai bambini.

Il centro Thermarium delle Terme di Riolo comprende la sauna finlandese con una temperatura di 90° gradi ed essenze di limone e lavande; la doccia emozionale a nebbia fredda, con acqua nebulizzata con profumo di menta; temporale dell’acqua con getto di acqua fredda; misuratore del benessere per capire quanto si è stressati.

Un altro importante stabilimento termale in Emilia Romagna è quello della Fratta che offre pacchetti benessere per la coppia e per la famiglia. Le acque utilizzate sono salsobromoiodiche e sulfuree, dal potere antisettico e antinfiammatorio particolarmente indicate per le malattie del naso, dell’orecchio, della laringe e della faringe. Sono anche adatte per le malattie cutanee e ginecologiche. Le Terme della Fratta offrono numerosi servizi dalla bioenergetica, ai massaggi, alla medicina estetica, al rasul un bagno purificante di origine orientale, ai massaggi.

Nella Valle di Comacchio vi sono le Thermae Oasis, in provincia di Ferrara.  Le acque sono di tipo salsobromoiodico che scorre in un’ampia  falda sotterranea. Qui è possibile fare trattamenti aria inalatori per il trattamento delle patologie croniche delle alte e basse vie respiratorie. Vi sono inoltre la terra-fangoterapia; l’acqua balneoterapia; il fuoco calore termale.

Molto note in Emilia Romagna sono le Terme di Tabiano e quelle di Salsomaggiore in provincia di Parma. Le acque termali di Salsomaggiore sono tra le acque con più alta percentuale di iodio e di bromo, grazie alla presenza di sali ferrosi. Tali acque svolgono diverse azioni: azione analgesica; azione antinfiammatoria; azione stimolante per il sistema endocrino; antisettica per l’apparato respiratorio. Qui  oltre ai bagni termali si possono fare fangoterapia, cure inalatorie; cure ginecologiche; per la menopausa ecc.

A Salsomaggiore le terme sono concentrate nel Palazzo Berzieri suddiviso in 3 settori. A sinistra vi sono i trattamenti anticellulite, i bagni aromatici, il bagno turco e le docce termali. L’ala centrale è preposta al benessere estetico e ai trattamenti di coppia. Infine nel settore destro vi è l’area Oriente.

Le Terme di Castrocaro di antiche origini oggi offrono alla propria clientela un’esperienza unica grazie alla qualità delle sue acque note per il loro colore verde, ricche di minerali. I fanghi di Castrocaro inoltre si caratterizzano per le argille finissime estratte nel territorio di Castrocaro.

Infine tra le terme più frequentate dell’Emilia Romagna, in provincia di Parma, vi sono le Terme di Montecatini. Qui vi sono due belle strutture alberghiere immerse nel verde. Oltre ai bagni termali e ai trattamenti ci si può quindi rilassare con delle passeggiate e di sera gustare i deliziosi piatti della tradizione emiliana. Un modo quindi per deliziare il palato e i sensi.

Migliori Terme nel Lazio 2021

Il Lazio è la regione che vanta il maggior numero di terme libere, ovvero di quelle accessibili in maniera gratuita. Le principali aree termali si concentrano nella zona della Tuscia ovvero provincia di Viterbo e Frosinone. Vediamo quali sono le migliori nel 2021.

Tra le terme più visitate presenti nel Lazio vi sono le Terme di Bagnaccio, dove pagando una cifra simbolica si può accedere a 4 piscine diverse con spogliatoio. Tra le altre terme libere vi sono quelle di Bullicame, note per le sue acque caldissime e citate perfino nella Divina Commedia.

Solitamente tra le mete preferite di chi ama fare i tour termali vi sono le Acque Albule a Tivoli, le Terme dei Papi a Viterbo, le Terme di Vulci a Canino, le Terme della Ficoncella a Civitavecchia. Le Terme dei Papi, in particolare, prendono il nome dal fatto che sono state meta per diverso tempo proprio dei pontefici. Le Acque Albule invece prendono il loro nome dal loro colore biancastro dovuto all’alta concentrazione di zolfo e che produce un effetto scrub sulla pelle.

Tra le terme più visitate dalle famiglie invece vi sono le Terme di Fiuggi, dove vi sono degli specifici percorsi pediatrici di cura e anche le Terme di Stigliano dove vi è anche un junior club durante la stagione estiva. Si tratta quindi di un’ottima soluzione per andare incontro alle esigenze di grandi e piccoli.

Migliori Terme in Veneto 2021

Per chi vuole andare alle terme in Veneto tra le più celebri vi sono quelle di Abano, in provincia di Padova dove potrete passare dei giorni da sogno, specialmente nell’Hotel La Residence & Idrokinesis un albergo immerso in un parco di ben 15.000 mq.

Alle pendici dei Colli Euganei si trovano le Terme di Montegrotto che assieme alle terme di Abano formano il bacino termale più grande d’Europa risalente all’epoca romana. A Verona si trova la Villa dei Cedri una Spa Naturale immersa nel parco termale del Garda con fontane di acqua calda a circa 30°.  Sempre a Verona si trova anche l’Aquardens un centro di piscine di acqua termale calda dai 28 ai 38 gradi, con sauna, centro medico e spa.

Migliori Terme in Campania 2021

La Campania è la terza regione in Italia per numero di impianti termali con quasi 30 stabilimenti. La maggior parte di questi sono concentrati nell’Isola di Ischia e nella zona di Contursi, in provincia di Salerno. Vediamo quindi quali sono le migliori Terme in Campania del 2021.

Nell’Isola di Ischia si può scegliere tra i Giardini Termali Aphrodite Apollon di Sant’Angelo, le Antiche Terme Romane di Cavascura a Barano d’Ischia, oppure Negombo, Giardini Poseidon, il Parco Termale Castiglione a Casamicciola, e le  2 località libere Sorgeto e Fumarole.

Tra le altre terme famose della Campania vi sono quelle di Pozzuoli di antica tradizione. Sono le cosiddette Stufe di Nerone che si trovano a pochi  minuti dalle spiagge del Castello di Baia. Queste terme sono famose anche per i bagni a calore secco all’interno di grotte naturali, permettendo di fare un trattamento molto simile alla sauna.

Nella zona del Parco dei Campi Flegrei vi è lo stabilimento delle Terme di Agnano, note per le acque caldissime e ricche di minerali, riscaldate dalle attività vulcaniche sotterranee. Tra le altre località termali più visitate della Campania vi sono le 28 sorgenti termali di Castellammare di Stabia, e le Terme del Tufaro, Rosapepe e Hotel Capasso a Contursi, note anche per la variegata proposta alberghiera associata al soggiorno termale.

Redazione Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *