Migliori Spiagge in Albania: Saranda, Valona, Durazzo, Himare, Borsh, sud e nord, le più belle e sabbiose

L’Albania è una meta turistica in continua crescita che negli ultimi diventata sempre più di tendenza. Un Paese che raccoglie un mix di incredibili testimonianze storiche e delle meravigliose spiagge tanto incantevoli quanto sorprendenti per la loro luccicante bellezza. Oltre ad un vasto patrimonio culturale e storico – con resti archeologici ancora oggi ben visibili – l’Albania offre anche i giusti ingredienti per una vacanza all’insegna del sole, mare e relax. Alle lunghissime spiagge sabbiose dell’Adriatico fino alle baie nascoste nelle insenature della costa ionica: un vero angolo di paradiso. E il tutto a due passi dall’Italia. Queste spiagge, molte delle quali sono praticamente invisibili, sono però spesso difficili da raggiungere. Perché è vero che l’Albania è ormai una destinazione che si sta aprendo al turismo – negli ultimi anni, ad esempio, sono stati costruiti diversi hotel -, ma allo stesso tempo presenta da sempre un problema relativo alle infrastrutture, ancora non del tutto sviluppate al meglio. La costa è lunga più di 360 km ed è in grado di offrire un’alternanza unica di spiagge nascoste e calette nascoste (buona parte di esse, ancora oggi, sono del tutto inesplorate), dove può capitare di ritrovarsi in piena solitudine anche in altissima stagione. Entrando maggiormente nello specifico, a nord si trova la costa Adriatica, che arriva fino a Valona con ampi litorali che si affacciano su acque decisamente calme e poco profonde, perfette soprattutto per i più piccoli. Scendendo invece più a sud,  comincia la costa Ionica, che rispetto a quella Adriatica risulta essere più frastagliata e anche maggiormente scenografica. Ed è proprio in questi luoghi che si possono trovare delle spiagge meravigliose, come Himare e Ksamil, che in un certo senso ricordano le più belle cartoline dei Caraibi.

Migliori Spiagge in Albania: Saranda

In assoluto, tra le spiagge più rinomate di tutta l’Albania troviamo quelle che sono presenti a Saranda, che vengono contraddistinte da un’acqua cristallina e l’alternanza tra sabbia bianca e roccia calcarea. Luogo ideale in particolar modo per che è amante delle immersioni subacquee, tanto che si può anche noleggiare tutta l’attrezzatura necessaria. A Saranda, come un po’ in tutto il Paese, si alternano spiagge più “selvagge” – senza particolari comodità, per intenderci – ad altre invece più organizzate e dotate di lidi sul mare e di stabilimenti balneare. Entrando maggiormente nel dettaglio, la spiaggia del comune è quella più vicina al cuore della città: può essere comodamente raggiunta a piedi ed è perfetta soprattutto per chi è in vacanza con la famiglia. Se si prosegue verso il porto, inoltre, si possono trovare anche degli stabilimenti balneari molto organizzati e frequentati in particolar modo dai più giovani. Heaven Beach, invece, è una sorta di caletta, il cui nome deriva dall’enorme albergo che la domina. Si tratta in realtà di una spiaggia non molto frequentata, composta da ghiaia e che può essere raggiunta dopo aver percorso circa due chilometri di strada. La spiaggia più tranquilla in assoluto di Saranda è invece quella del Monastero: è l’unica, infatti, ad essere totalmente priva di musica. In poche parole, come facilmente intuibile, è la migliore opzione per chi è alla ricerca di un po’ di relax e tranquillità. Inoltre, sempre su questa spiaggia viene data la possibilità di noleggiare pedalò, moto d’acqua e così via.

Valona: le spiagge migliori dell’Albania

In precedenza vi abbiamo parlato di Valona come una delle principali mete turistiche di tutta l’Albania: la ragione principale per cui attira molto turisti riguarda in particolar modo la bellezza dei suoi litorali, che possono vantare acque cristalline, ideale non solo per nuotare liberamente, ma anche per chi è appassionato di snorkeling e di immersioni subacquee. In assoluto, la spiaggia di Valona più frequentata dai turisti è senza dubbio quella pubblica, che si trova proprio in centro città. Questo litorale è più popolato rispetto a tutti gli altri proprio per via della sua posizione favorevole, che può presentare dei vantaggi, ma anche degli svantaggi: è infatti molto facile da raggiungere ed è collegata tramite bus e presenta molte strutture alberghiere nei paraggi in cui poter soggiornare. Ma, dall’altro verso, è sicuramente più affollata e dunque più rumorosa e chiassosa rispetto alle altre spiagge della città: in poche parole, non è la meta ideale per chi è alla ricerca di calma e serenità. A sud di Valona si può trovare la spiaggia di Uji i Fohte, una delle più suggestive in assoluto e lo si capisce anche dal suo nome, che deriva dalle particolari sorgenti carsiche sotterranee che riaffiorano poi sulla superficie della costa, donando acqua fresca. Questo litorale si estende all’incirca per due chilometri: il suo panorama viene ulteriormente reso ancora più affascinante grazie anche alla presenza delle montagne alle sue spalle. La spiaggia di Radhime, invece, è composta prevalentemente di ghiaia ed è situata nella baia di Valona. Proprio la totale assenza di sabbia rende il mare ancora più limpido e cristallino: destinazione ideale per chi trascorre le vacanze con la famiglia, ma è una meta perfetta anche per fare delle passeggiate romantiche lungo la costa. La spiaggia di per sé è molto attrezzata ed organizzata, con la presenza di sdraio, sedie e ombrelloni: un posto ottimo non solo per prendere il sole, ma anche per nuotare, considerato che regala delle acque calde per almeno cinque mesi all’anno. Ultimo ma non meno importante: da queste spiagge si possono godere anche dei tramonti a dir poco mozzafiato  e spettacolari.

Migliori Spiagge a Durazzo in Albania

Durazzo è una delle città più famose di tutta l’Albania, conosciuta soprattutto per via della sua storia e tradizione. Ma questo posto è in grado di regalare anche delle spiagge meravigliose, amate non solo dai più giovani, ma anche dalle famiglie, soprattutto per via dei suoi litorali sabbiosi e di un mare basso, perfetto soprattutto per i più piccoli. Da un lato, in linea teorica è vero che a Durazzo, che si affaccia sulla costa Adriatica, non si trova il mare più bello e cristallino dell’Albania, ma allo stesso tempo si nascondono delle perle assolutamente da non perdere, come ad esempio la spiaggia di Spille oppure la spiaggia del Generali, che rappresentano i punti più puliti e limpidi dell’intera costa. In generale, la spiaggia più apprezzata e frequentata di Durazzo è quella della città: un aspetto particolarmente gradito riguarda il fatto che si tratta di una spiaggia decisamente attrezzata, in cui è presente un fondale sabbioso – adatto per chi fa nuoto e immersioni – e la profondità dell’acqua, che aumenta man mano che si va avanti. Si tratta di un litorale vivace, affollato soprattutto dai più giovani (nel mese di agosto, inoltre, viene animata con il Campionato Giovanile Balcanico di Beach Volley). Quando parliamo delle spiagge di Durazzo, però, non possiamo non citare quelle di Golem e di Mali i Robit, che rappresentano senza dubbio le mete più amate da parte dei turisti. Queste due spiagge sono posizionate praticamente una a fianco all’altra, all’incirca a 10 km a sud di Durazzo: in questi posti si possono trovare litorali di sabbia bianca e chiarissima, ma anche dei monumenti culturali da visitare. Questi luoghi, dunque, rappresentano al meglio quella che in generale è l’anima dell’Albania, in grado di abbinare lo spettacolo delle spiagge con la tradizione e la storia. Tornando alle spiagge di Golem e Mali i Rabit, presentano una lunghezza di diversi chilometri e una larghezza che in certe circostanze tocca i 200 metri: inoltre, attorno sono circondate da boschi di pini, con dei buoni servizi per quanto riguarda la ristorazione e le strutture del Paese. Grazie allo sviluppo che si è registrato negli ultimi anni, queste spiagge sono diventate le località più apprezzate non solo dagli albanesi, ma anche dei turisti stranieri.

Migliori Spiagge Himare (Albania)

Lungo il tratto relativo alla costa ionica, tra Saranda e Valona, si può trovare un piccolo Paese che prende il nome di Himare. Questa città è apprezzata soprattutto per il connubio tra spiagge meravigliose e piccole città semi abbandonate: il giusto mix per i turisti che non vogliono farsi mancare il giusto relax, non perdendo comunque il gusto della scoperta. Per quanto riguarda le spiagge, si alternano delle lunghe distese di ciottoli bianche e litorali (abbastanza rari, a dire la verità) di sabbia e acqua cristallina. In generale, la spiaggia che si può trovare al centro della città è caratterizzata proprio per il contrasto tra il bianco dei sassi e il blu del mare. La località è decisamente tranquilla, anche se comunque abbastanza frequentata e affollata: si possono trovare lunghi tratti di spiaggia libera, dove si potrà ammirare il panorama affascinante che questo posto è in grado di regalare. Si tratta, infine, di una spiaggia ideale anche per i bambini.

Migliori Spiagge in Albania a Borsh

Nella parte a sud dell’Albania è presente un’altra località molto apprezzata da parte dei turisti: ci stiamo riferendo nello specifico a Borsh, che presenta un litorale lungo 7 chilometri, con un mare a dir poco splendido. In realtà, si tratta di un villaggio quasi minuscolo con i suoi 2500 abitanti, il cui volto cambia completamente durante l’estate, trasformandosi letteralmente in una meta turistica tra le preferite e più amate dell’intero Paese. Oltre al suo Castello – costruito durante il Medioevo e appartenente al IV secolo – Borsh è una destinazione famosa soprattutto per la sua spiaggia: il turismo si è sviluppato soprattutto negli ultimi anni proprio grazie alla bellezza del villaggio e dall’ospitalità della popolazione. Il mare è circondato dagli ulivi, in grado di regalare un’atmosfera particolare, in cui nell’aria risuonano le onde che vanno a colpire i ciottoli: lo scenario che si può ammirare davanti agli occhi è quasi paradisiaco. Anche se negli ultimi anni c’è stata una crescita del turismo, il villaggio ha comunque mantenuto la sua anima più autentica: gli hotel e i ristoranti, infatti, presentano dei prezzi decisamente abbordabili. Durante il giorno ci si può dedicare a diverse attività (come ad esempio la vela o la canoa), mentre di notte i turisti si possono ritrovare tra musica e falò.

Redazione Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *