Migliori Piscine fuori terra 2020: le marche più affidabili, piscine rigide, in PVC e in legno

Sono veramente tante le persone che sognano di avere una piscina nel proprio giardino o sul proprio terrazzo: sul mercato esiste un’infinità di modelli e riuscire a capire quali sono le migliori piscine fuori terra del 2020 può non essere facile. In questa pagina vedremo come scegliere la piscina giusta per le nostre esigenze ed elencheremo le marche più affidabili per quanto riguarda le piscine rigide, le piscine in PVC e le piscine in legno.

Migliori marche di piscine fuori terra 2020

Le piscine fuori terra possono rappresentare la scelta migliore per chi ha sempre desiderato una bella piscina ma ha un budget limitato; le piscine interrate hanno un costo decisamente superiore e anche se molti credono che quelle “esterne” siano meno pratiche e di minore qualità, si può dire che le migliori piscine fuori terra vengono realizzate con degli standard qualitativi elevati, in modo da poter essere pratiche e funzionali, ma anche di durare a lungo nel tempo. Per quanto riguarda i materiali, le forme e le dimensioni il mercato offre un ventaglio di scelte praticamente sconfinato: sicuramente diventa più difficile individuare le marche e i modelli migliori, ma consente di scegliere un prodotto che sia veramente in linea con le proprie esigenze sia a livello di stile e di forma che a livello di costo.

Oltre alla spesa, tra i principali vantaggi delle piscine fuori terra ci sono la facilità e la rapidità della loro installazione. Bastano pochi giorni (o addirittura poche ore a seconda del modello) di lavoro per poter godere di una piscina perfettamente funzionante; le miglior marche di piscine fuori terra si impegnano a lanciare sul mercato prodotti che siano facili da montare, ma che che siano semplici anche per quanto riguarda la manutenzione (rispetto alle piscine interrate nel corso del tempo serviranno meno sostanze chimiche e meno manutenzione, e questo aspetto può essere visto anche come un risparmio in termini di tempo e di denaro). C’è anche chi decide di avere una piscina fuori terra anche guardando al di là dell’aspetto economico perché valuta anche l’aspetto sicurezza: con il loro punto di accesso che risulta essere più in alto rispetto alle piscine interrate, il pericolo di cadute accidentali e di scivolate è ridotto al minimo e la presenza di bordi alti scongiura il rischio che i bambini possano buttarsi in piscina da soli, senza la supervisione di un adulto.

Ma quali sono le migliori marche di piscine fuori terra del 2020? La concorrenza in questo settore è davvero forte, ma alcune aziende sono riuscite a farsi largo proponendo soluzioni con caratteristiche vincenti. Iniziamo questo elenco con Piscine Castiglione, ditta italiana che in quasi sessant’anni di attività è riuscita ad imporsi come espressione del made in Italy in decine e decine di Paesi, diventando uno dei leader di questo particolare settore, grazie anche all’innovazione in tema di tecnologie e design. Per quanto riguarda le piscine fuori terra in legno una delle marche più affidabili è senza dubbio Il Ceppo, capace di lanciare sul mercato prodotti di alta fattura e di indubbio fascino. Anche Alce è specializzata in piscine fuori terra in legno di grande qualità, così come Piscine Solaris (che dota le sue creazioni di un sistema di filtrazione sovradimensionato, un modo da mantenere la migliore qualità dell’acqua).

Gre è un’azienda spagnola che produce piscine in legno e in acciaio che possono essere rivestite con pannelli decorativi con varie fantasie. Il successo di Foni Piscine è legato soprattutto alla realizzazione di modelli in acciaio o in legno personalizzati e su misura. Le piscine Egoe, realizzate in acciaio inox (in modo da evitare murature di sostegno) sono tra le più note nel settore delle autoportanti. La varietà dei prodotti immessi sul mercato permette ad Intex di andare incontro alle esigenze di tantissime persone. Anni e anni di esperienza e di attenzione alla qualità e all’ecologia hanno reso Technypools di affermarsi tra le marche più affidabili. Bestway è un’altra azienda che dispone di un catalogo infinito, quindi propone modelli di piscine fuori terra per ogni esigenza, anche per chi ha un budget limito. Anche Piscine Oasi (che realizza piscine in PVC personalizzabili) e Garden House Lazzerini (che grazie alla qualità artigianale realizza prodotti di gran design e funzionalità).

Migliori piscine fuori terra rigide 2020

Chi sceglie una piscina fuori terra rigida sa che potrà avere un prodotto di alta qualità che durerà nel tempo e che si integra alla perfezione nell’ambiente in cui viene installata, però sa anche che una piscina di questo tipo non può essere smontata e rimontata facilmente ogni volta che si vuole. Sono fattori che bisogna tenere bene in mente: la possibilità (o necessità) di non dover smontare la piscina nei mesi invernali può essere un vantaggio in termini di comodità, ma anche uno svantaggio in termini di “impatto”, oltre che di costi. L’investimento iniziale infatti è molto più alto di quello che si affronterebbe per acquistare una piscina fuori terra in PVC, ma lo sono anche i costi di manutenzione. Le marche che producono piscine di questo tipo sono tante e di conseguenza sono davvero tanti i modelli disponibili sul mercato. Di solito vengono realizzate in acciaio o in legno e i modelli più semplici non richiedono grandi abilità per il loro montaggio. I materiali utilizzati sono di qualità e vengono trattati per resistere alle intemperie e si può scegliere tra un’ampia gamma di forme e dimensioni, optando per i design che meglio si abbinano agli ambienti in cui verrà installata.

Per capire quali sono le piscine fuori terra rigide realizzate in acciaio (torneremo più avanti su quelle realizzate in legno) bisogna considerare diversi aspetti. Le piscine in acciaio richiedono sicuramente un’attenzione minore rispetto a quelle in legno: con strutture in materiale inossidabile e rinforzi in polipropilene che hanno subito una lavorazione che li rendono più resistenti agli agenti climatici, alla corrosione assicurano una lunga durata nel tempo. Non a caso per le migliori piscine fuori terra rigide alcuni produttori offrono periodi di garanzia molto lunghi. La resistenza dell’acciaio si sposa benissimo alla leggerezza e alla robustezza dei rinforzi in polipropilene, fatti anche loro per durare nel tempo e realizzati in modo da rendere più semplici possibili le operazioni di manutenzione e pulizia.

Sul mercato sono disponibili tantissimi modelli di piscine fuori terra rigidi; tra le più apprezzate possiamo citare:

  • Intex 26330 – piscina fuori terra rotonda dotata di un telaio in acciaio zincato di elevata qualità filtro a sabbia e scala di sicurezza con portata massima di 136 kg; il diametro della piscina è di 549 centimetri, mentre i bordi sono alti 132 centimetri; la piscina può essere rimepita fino al 90% della sua capacità di oltre 26mila litri. Questo modello si può trovare ad un costo leggermente inferiore agli 800 euro.
  • Bestway Power Steel – piscina rettangolare dotata di una struttura metallica anticorrosione e di pareti in Tritech, materiale ultra resistente a tre strati; il particolare meccanismo Seal & Lock impedisce che vi sia una frizione tra le parti metalliche e che si formi la ruggine nelle giunture. Nel kit sono inclusi anche la scaletta di sicurezza, una pompa filtro con relativa cartuccia e una toppa per le riparazioni. Il lato lungo misura 4,04 metri, quello corto 2,01 metri, mentre l’altezza è di 1 metro; la capacità della piscina è di 6.478 litri. Il costo di questo modello si aggira tra i 300 e i 350 euro.
  • Intex 28273 – piscina rettangolare ideale per chi non può spendere tanti soldi ma vuole togliersi questo sfizio con un prodotto di buonissima qualità. Realizzata con un materiale antiforatura a tre strati e con un robusto telaio zincato e verniciato a polvere, questa piscina ha una capacità di 2.282 litri: il lato lungo misura 4,5 metri e quello corto 2,20 metri, mentre l’altezza è pari a 84 centimetri. È disponibile sia senza pompa filtro che con pompa filtro, ma in ogni caso il costo complessivo rimane inferiore ai 150 euro. Un buon compromesso per chi vuole spendere poco e vuole rilassarsi o giocare in acqua durante le giornate più calde.

Migliori piscine fuori terra in PVC 2020

Il PVC o materiali che possono essere considerati la sua evoluzione sono materiali importanti nelle piscine rigide di cui abbiamo parlato prima, ma risultano essere fondamentali per quelle che solitamente vengono chiamate piscine autoportanti. Stiamo parlando delle piscine fuori terra più economiche e più semplici da montare e smontare: ideali per chi non può spendere tanto ed ha intenzione di fare un uso occasionale della sua piscina. Fondamentalmente le piscine fuori terra in PVC possono essere suddivise in due categorie: ci sono le piscine gonfiabili senza sostegno e quelle  che invece sono caratterizzate dalla presenza di un bordo gonfiabile che svolge anche la funzione di autosostegno. Le piscine fuori terra in PVC vengono spesso viste come la soluzione ideale per far divertire i bambini, ma ci sono modelli che possono adeguarsi anche alle esigenze degli adulti.

Per via delle loro caratteristiche queste piscine sono le uniche che possono essere riempite e svuotate praticamene ogni giorno (viste anche le loro dimensioni più contenute), però bisogna ricordare che vanno posizionate su un terreno perfettamente liscio e pianeggiante, senza sassi: è vero che il materiale impiegato, soprattutto nei modelli migliori, è in grado d garantire un’elevata resistenza agli urti e alle abrasioni, ma bisogna comunque stare attenti per evitare che si buchi, soprattutto durante le operazioni di piegamento o spostamento. Considerando tutti questi aspetti, le piscine autoportanti in PVC possono essere la scelta ideale solo se si ci si vuole acquistare una piscina da usare in via occasionale o per far divertire i bambini e se si ha un budget limitato; se si vuole qualcosa di meglio le piscine fuori terra rigide sono sicuramente più adatte.

Ma cerchiamo di capire quali sono le migliori piscine fuori terra in PVC del 2020 dando uno sguardo alle recensioni e alle opinioni degli utenti.

  • Intex Easy Set – è una piscina in PVC autoportante dalla forma rotonda disponibile in varie dimensioni: si va da quella con diametro di 183 centimetri con un’altezza di 51 centimetri a quella con un diametro di 396 centimetri e un’altezza i 84 centimetri; può essere riempita fino all’80% della sua capacità di 7.290 litri. Perfetta per i bambini, facilissima da montare (bastano quindici minuti), nel kit sono presenti la piscina, la copertura e il tappetino base. La versione grande si può acquistare con meno di 80 euro;
  • Bestway Fast Set – piscina in PVC autoportante dalla forma rotonda; disponibile in diversi formati, si tratta di una soluzione davvero economica: con meno di 50 euro si può acquistare la versione con un diametro di 305 centimetri e un’altezza di 76 centimetri, che ha una capacità di 3.600 litri. Il montaggio è semplice e rapido e sulla struttura sono presenti due connessioni per una pompa con filtro (non inclusa nel set, formato da piscina, telo di copertura e tappetino base).
  • Intex Pure Spa – piscina rotonda dal diametro di 216 centimetri (altezza di 71 centimetri) che si caratterizza per la presenza di 140 getti sulla sua base (per la produzione di tantissime rilassanti bolle) e di un riscaldatore; facile da montare e facilmente gestibile tramite il pannello di controllo, la piscina è dotata anche di sistema anitcalcare integrato nella pompa, copertura con ganci di bloccaggio (serve anche per mantenere il calore), la borsa per il trasporto, il telo base, e i dispenser per il cloro. Il costo è di circa 540 euro (la versione leggermente più piccola con 196 centimetri di diametro costa circa 450 euro).

Migliori piscine fuori terra in legno 2020

Sostenibilità e durabilità: queste sono le caratteristiche principali delle migliori piscine fuori terra in legno. Tutti sanno che il legno è un materiale particolarmente resistente, in grado di affrontare senza troppe difficoltà i cambiamenti di temperatura; inoltre le piscine in legno hanno un aspetto naturale, che meglio si integra negli spazi all’aperto. Di solito per realizzare questi prodotti vengono utilizzati i legni di pino o di quercia: il materiale viene logicamente trattato per evitare la comparsa di funghi, umidità o insetti. Le piscine di questo tipo sono esteticamente bellissime e possono rendere il giardino un sofisticato angolo dedicato al relax. Come vedremo, i costi di queste piscine risultano essere superiori alla maggior parte dei modelli di cui abbiamo parlato nei paragrafi precedenti, ma è una cosa abbastanza ovvia, e comunque si parla di inferiori rispetto a quelle che si dovrebbero affrontare nel caso in cui si decidesse di installare una piscina interrata.

Tra le migliori piscine fuori terra in legno, secondo le opinioni e le recensioni rilasciate dai consumatori in questo 2020 la scelta migliore è rappresentata dalla Gre 790096; il trattamento sul legno (la struttura è fatta in pino silvestre francese) assicura un’elevata resistenza al deterioramento e agli attacchi degli insetti, infatti sulle parti in legno c’è una garanzia di dieci anni. La forma è rettangolare e le dimensioni sono le seguenti: il lato lungo misura 4 metri, quello corto 2,5 metri e l’altezza è di 1,19 metri; la capacità è di circa 10.000 litri. La piscina va costruita su una base di calcestruzzo lunga 5 metri, larga 3,79 metri e alta 15 centimetri. Il costo è di 5.350 euro circa. Chi cerca qualcosa di più piccolo, magari per far divertire i bambini, può optare per la piscina in legno NaturalWood Pistoche, costruita in legno nordico e completa di tutto per poterla utilizzare subito (tappetino antibatterico, skimmer con filtro e cartuccia, copertura integrata); la piscina ha una forma quadrata con lati che all’esterno misurano 2,26 metri, con un altezza di 63 centimetri; il costo è di poco superiore ai 1.300 euro.

Redazione Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *