Migliori Marche MTB 2019: classifica delle italiane, abbigliamento MTB, scarpe e MTB Front

Quando si sceglie di acquistare una mountain bike, la scelta di una marca buona e affidabile è uno dei requisiti fondamentali. E’ per questo che abbiamo pensato di fornirvi una guida sulle migliori marche di MTB italiane, per l’abbigliamento, per le scarpe e per MTB Front aggiornata al 2019.

Migliori marche MTB italiane 2019: la classifica

Tantissime sono le mountain bike presenti sul mercato e si può scegliere tra una vasta gamma di modelli diversi. Se si preferiscono modelli di MTB italiani o MTB assemblate in Italia, ci sono diversi modelli e marchi da competizione. Vediamo quali sono le migliori marche italiane di mountain bike.

MTB di F.lli Schiano

La marca dei F.lli Schiano è nata nel Novecento, nel periodo compreso tra le due guerre, precisamente nel 1923. Nel corso degli anni si è distinta per una produzione tradizionale ed oggi continua ad essere un’azienda leader nel settore delle biciclette e non solo. Il Gruppo Schiano ha come base la regione Campania e rappresenta una realtà imprenditoriale storica del Sud Italia. L’obiettivo è quello diffondere l’uso delle biciclette, per un trasporto più pulito.

Quest’azienda si occupa della produzione di biciclette (tra cui mountain bike) sia per adulti che per bambini, mescolando tradizione ed innovazione. Le biciclette e le mountain bike prodotte da quest’azienda presentano delle strutture forti ed una particolare attenzione ai dettagli. L’azienda punta soprattutto all’impatto ambientale dei materiali usati, salvaguardando l’ambiente e la natura.

Uno dei modelli migliori è la Rider power 18V Bicicletta Biammortizzata. La mountain bike in questione è un modello adatto anche per principianti, con un telaio realizzato interamente in acciaio e con cerchioni in alluminio. Grazie all’ammortizzatore centrale, dona una buona stabilità in caso di piccoli urti. Ha un design molto elegante e studiato e linee molto morbide, ma soprattutto ha un costo molto accessibile, che la rende un modello perfetto per chi è alle prime armi.

Mtb Atala

Altra marca italiana famosa per la produzione di ottime mountain bike è Atala. L’azienda nasce nel 1921 a Padova, per poi spostare la sua sede a Monza, nel 2002. La missione di Atala è quella di una produzione tutta italiana di biciclette, con particolare attenzione alla tecnologia e ai clienti più esigenti. Atala studia e progetta le proprie biciclette e mountain bike in maniera molto attenta al dettaglio, così da dare ai propri clienti un prodotto ergonomico, maneggevole e stabile. I telai di Atala sono fatti in carbonio e con fibre Toray, che massimizzano la rigidità e riducono il peso.

Uno dei modelli migliori è la Atala Mountain Bike 24’’ Storm MD 21V, una bici con misura 24’’. Il telaio è fatto in acciaio e presenta un ammortizzatore centrale e cerchi in alluminio, che ne fanno una mountain bike solida e potente. Il cambio è Shimano Tourney RD – TY300 a 7 velocità. Presenta una pedalata fluida, un sellino comodo ed un manubrio dalla presa salda.

MTB Bressan

Altro nome italiano, nel campo delle marche di mountain bike, è la Bressan, marca 100% made in Italy e che progetta e realizza telai su misura. Si tratta di biciclette e mountain bike più raffinate della media presente sul mercato, poiché vengono create su misura per il fruitore. L’azienda, nata nel 1972 da Bruno Bressan, è seguita dal figlio Roberto, che oggi è il titolare e l’ideatore di tutti i prodotti del marchio e che ha portato una ventata di innovazione mista a tradizione nei nuovi prodotti della Bressan. La marca in questione promette di soddisfare tutte le richieste dei clienti, mediante la personalizzazione di tutte le biciclette prodotte, rendendole uniche sul mercato. Le biciclette e le mountain bike della Bressan sono accuratamente prodotte a mano, rendendole un vero e proprio prodotto artigianale, dalla qualità assoluta e irripetibile.

Nella loro produzione, vengono utilizzati tantissimi materiali, come l’acciaio, il titanio, il carbonio e l’alluminio, tutti mixati tra loro, con la presenza di tubazioni personalizzare, per rendere ogni prodotto unico, dalla personalità propria. Tutte le biciclette vengono realizzate in laboratori italiani, da saldatori specializzati e vengono tutte supervisionate dallo stesso Roberto.

La Bressan produce biciclette di ogni tipo: da corsa, da trekking, fixed ed ovviamente mountain bike, con qualsiasi materiale e con tantissimi accessori, colorazioni e grafiche diverse, con cui poterle personalizzare.

La cura, la personalità e l’attenzione al dettaglio sono gli elementi che contraddistinguono le biciclette Bressan sul mercato.

Uno dei modelli che sono stati più apprezzati è la MTB Machete, richiesta specialmente per escursioni quotidiane e può essere utilizzata sia per percorsi più tranquilli e sia per percorsi più movimentati. Il telaio è costruito con tubazioni in acciaio Nivacrom e la sua grafica può essere del tutto personalizzabile. Inoltre, si potranno scegliere le cromature sul telaio, tra cromature lucide o placcate in oro.

Mtb Olympia

Olympia è una storica marca milanese di biciclette e mountain bike, che presenta una vasta gamma di mtb nel suo catalogo. Presenta diversi modelli, anche se la maggior parte si rifanno alla disciplina del cross country.

Uno dei modelli principali è sicuramente la F1 – X 29’’ full suspended, una biammortizzata con telaio in carbonio super leggero e un’escursione posteriore di 100 mm. Il design è piuttosto canonico, ma non manca di innovazioni, come gli standard Boost, i carri ottimizzati e la pinza freno Post Mount di serie. Vi è un’ampia scelta di montaggi, che riesce a rispondere a tutte le esigenze dei clienti per stili di guida diversi.

Migliori marche di abbigliamento per MTB 2019

L’abbigliamento per chi sceglie di guidare una mountain bike deve essere molto studiato e di marca affidabile, per poter rispondere a tutte le esigenze climatiche e della guida. Quando la guida delle mountain bike si è diffusa anche qui in Italia, ha rivoluzionato del tutto anche l’abbigliamento. Infatti, come tutti noi sappiamo, i mountain bikers si contraddistinguono per un abbigliamento appariscente, dai colori accesi, come il giallo, il viola e il fucsia. Immancabili, ovviamente, sono i caschi per la guida, assolutamente indispensabili per una guida sicura e per proteggersi da eventuali urti o cadute.

A differenza dell’abbigliamento da ciclista, fatto di indumenti stretti, che non permettono una buona respirazione, chi guida una mountain bike predilige indumenti più larghi e confortevoli; questo, perché chi sceglie una mountain bike, lo fa anche per percorrere terreni dissestati e poco agili e per farlo, non bisogna essere comodi.

Innanzitutto, si parte dai pantaloni, che vengono chiamati “baggy shorts”, che sono molto diversi dalle salopette in lycra attillate e fascianti, usate dai ciclisti. I baggy shorts sono dei pantaloni corti con calzata larga ed hanno delle larghe tasche laterali sui fianchi, utili per riporre gli accessori necessari durante le uscite. I baggy shorts sono composti da due parti: una esterna ed una interna, quest’ultima è praticamente un boxer fasciante, che funge da interfaccia col sellino della mountain bike. La parte interna serve a migliorare il comfort del biker e a proteggere il corpo da eventuali urti, dovuti ai terreni dissestati.

Per quanto riguarda la maglia, invece, segue le direttive del pantalone: si tratta di una maglia più larga rispetto ai modelli usati in passato. È solitamente a manica lunga e ci sono modelli sia invernali che estivi: la manica lunga è utile per proteggere il corpo da eventuali abrasioni che potrebbero esserci dal contatto con rami e arbusti, nei viaggi immersi nella natura. Solitamente sono presenti delle protezioni integrate nella parte dell’avambraccio, che permette la protezione del corpo in caso di urti o cadute.

Altro indumento indispensabile sono i guanti. I guanti servono per evitare abrasioni sul palmo delle mani, sia durante la guida e sia durante le cadute. Per la guida delle mountain bike, sono necessari guanti a dita intere, sia nella stagione invernale che nella stagione estiva. Inoltre, sono guanti con delle protezioni particolari sulle nocche; i guanti estivi sono fatti di un tessuto più leggero e traspirante, mentre quelli invernali sono fatti con tessuto con particolari proprietà di isolamento termico.

Per quanto riguarda i caschi, invece, hanno una forma più protettiva sulla nuca e sulle tempie, poiché una caduta da una mountain bike può essere sicuramente più dolorosa rispetto a quella da una bicicletta classica. Nei caschi da MTB sono presenti anche delle visiere (molto spesso removibili), che servono ad aiutare la vista in caso di forte esposizione luminosa.

Sono utili anche ulteriori protezioni, come quelle per la schiena, il collo, il petto, le spalle, le ginocchia, gli stichi e gli avambracci, che proteggono le zone che possono avere i danni maggiori in caso di caduta. Le protezioni sono fatte in materiale antishock e molto spesso sono collocate negli stessi indumenti. Le protezioni di ultima generazione sono molto più leggere rispetto a quelle di tempo fa e permettono una protezione completa, senza pesi aggiuntivi.

Per ultimo, è indispensabile l’uso dello zaino idrico, ovvero uno zaino che contiene uno scompartimento per una sacca idrica, collegata ad un tubo ed uno bocchettone speciale: questo permette al biker di bere usando semplicemente il tubo. Usando lo zaino idrico, non ci sarà più bisogno di portare scomode borracce per l’acqua, che possono portare alla perdita di concentrazione nell’atto di prenderla. Sul mercato esistono diversi modelli di zaino idrico, con una capacità compresa da 1,5 litri ai 3 litri. Lo zaino idrico deve avere una o due cinte addominali, per legarsi bene all’addome durante la corsa.

L’abbigliamento da mountain bike è acquistabile in grandi negozi di articoli sportivi come Decathlon, oppure in negozi specializzati per i bikers, come Bikediscount ed Hibike.

Anche su Amazon si trovano diversi indumenti per la MTB, come i pantaloncini, solitamente imbottiti col gel. Alcune marche importanti sono Gel Mens, Ally ed Inbike.

Migliori marche di scarpe per mountain bike 2019

Le scarpe sono un accessorio indispensabile per chi pratica la mountain bike e non bisogna sottovalutarle. Per la mountain bike, ci sono principalmente due modelli: modello a sgancio rapido e modello a pedali liberi.

Tutto dipende da che tipo di mountain bike si usa: per chi preferisce attività come il cross country, le marathon, il downhill, il freeride e tutte le discipline incentrate sull’intensità di sforzo, saranno preferibili le scarpe per pedali a sgancio rapido; per chi, invece, preferisce le discipline incentrate sulla discesa o il free ride, sono preferibili le scarpe a pedali liberi.

Entrambi i modelli devono presentare una suola che possa dare rigidità per trasmettere la giusta potenza sul pedale dalla pianta del piede, ma anche morbidezza, per consentire la naturalezza nei tratti a piedi tipici dell’uso della mountain bike. Proprio per questo, si devono utilizzare scarpe adibite alle mountain bike e non di altro genere.

Inoltre, le scarpe da mountain bike devono presentare una protezione malleolare, per evitare il contatto tra il malleolo e la pedivella.

Le migliori marche di scarpe per MTB sono senza dubbio Sidi, Shimano, Northwave, Five Ten e Sixsixone, ma nei vari negozi operativi sul web esistono ormai molti altri marchi di assoluta qualità e convenienza.

Migliori marche MTB Front 2019

La MTB Front è una mountain bike con un’ammortizzazione presente solo nella parte davanti della bici. Le sospensioni sono una parte essenziale di una mountain bike, poiché assorbono tutti gli urti dovuti al terreno (dossi, sassi, radici), ma anche buche, fossi e avvallamenti ed assicurano una particolare aderenza delle ruote sul terreno.

Una MTB front ha solamente la forcella con gli steli nei foderi e, rispetto ad una mtb full (che presenta un ammortizzatore anche nella parte posteriore) ha una geometria più compatta ed una maggiore capacità di trasmissione della potenza, questo perché il pistone posteriore dissipa la potenza espressa dai pedali.

La MTB Front ha un costo meno elevato rispetto ad una mtb Full, ma assicura una trasmissione più diretta della potenza espressa dai pedali ed ha un peso inferiore. Una MTB Front è consigliata ai ciclisti esperti ed agonisti, con un’elevata muscolatura e con una tecnica ed esperienza superiore.

Una MTB Front assicura sicuramente più divertimento alla guida, grazie al telaio rigido, soprattutto nelle discese ripide ed è paradossalmente più facile da guidare, vista l’assenza dell’ammortizzatore nella parte inferiore, che toglie parte della carica alla pedalata. Come già detto, ci vuole maggiore esperienza ed una migliore prestanza fisica per guidare una MTB Front, questo perché durante la pedalata, c’è un lavoro che comprende tutto il corpo, proprio per assorbire gli urti della parte posteriore. Per chi vuole una guida aggressiva e tecnica, la MTB Front è perfetta, poiché può essere spinta fino al limite, senza risentire degli urti.

In generale, quindi, una MTB front è una mountain bike più tecnica, leggera e reattiva di una mountain bike full. È preferibile per chi non ha molta dimestichezza, proprio per la sua manutenzione facilitata, ma bisogna avere una muscolatura elevata, poiché l’uso è sicuramente più impegnativo dal punto di vista del ciclo.

Vediamo alcune marche e modelli di MTB Front.

B’TwinRockrider AM 100 HT Front

Questa mountain bike presenta una forcella ammortizzata con un movimento di 130 mm di escursione, limitabile con una regolazione singola direttamente dal manubrio. Presenta un cambio SRAM NX con un un’unica corona con pignoni posteriori da 11 a 42 e ha un telaio in alluminio.  Si tratta di un modello molto versatile ed il peso si aggira intorno ai 15 kg nella taglia media, ha un design semplice e pulito, con delle linee piacevoli.

Cannondale F -Si Hi – Mod World Cup

Questa mountain bike front ha fatto la storia del moderno cross country. Presenta un telaio più leggero, elegante ed armonico nelle forme, ma soprattutto è dotato di Cannondale F – Si, una forcella monobraccio, che permette un’esperienza più performante, grazie anche al suo sistema interno. Il telaio è in carbonio Ballistec di Cannondale ed ha un design asimmetrico. Il prezzo si aggira tra i 1999 euro e gli 8499 euro.

Mountainbike 26’’ BTT Shimano, Moma Bikes

Questa marca di MTB Front presenta un ottimo telaio, molto solido e abbastanza pesante per poter avere una certa stabilità durante il suo utilizzo, oltre ad avere uno stile accattivante e sportivo; il telaio più pesante permette un maggiore controllo del mezzo, soprattutto durante le alte velocità, garantendo anche una migliore aderenza al suolo. Il design di questa mountain bike è sportivo ed elegante.

Il cambio presente è Shimano e, nonostante non si presti a particolari attività, rimane un buon cambio per tratti veloci e precisi.

Le ruote sono da 26’’ e si adattano alla maggior parte dei terreni, sia sull’asfalto e sia su terreni più sconnessi, come i percorsi montani.

Il prezzo di questo modello si aggira sui 303,87 euro.

Martina Sarra Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *