Migliori Lenti a Contatto Mensili 2020: progressive, colorate, per miopi e astigmatismo, a prezzi economici

Andiamo a scoprire quali sono le migliori lenti a contatto mensili del 2020 per rapporto qualità e prezzo sia progressive che colorate, sia che per occhi miopi che astigmatici.

Le migliori lenti a contatto mensili progressive ed economiche 2020

Fatica a mettere a fuoco, fastidio nello studiare o nel leggere ma una vista con “super zoom” quando si tratta di leggere cartelli stradali e autostradali o, comunque, altre scritte lontane dal nostro sguardo?

Probabilmente, anzi, sicuramente siete affetti da presbiopia: riuscite a vedere molto bene da lontano, ma avete difficoltà nella lettura di parole e frasi vicine ai vostri occhi. Nel vostro caso, pertanto, saranno necessarie le lenti a contatto dette multifocali o progressive.

Tra i brand leader nel settore, uno dei più famosi, diffusi e utilizzati da chi soffre di problemi e difetti alla vista è senza dubbio Air Optix. Economiche e convenienti, alla qualità uniscono praticità e comfort. Una prima variante per chi soffre di presbiopia che andiamo a mostrare è quella delle lenti a contatto mensili progressive Air Optix Aqua Multifocal (30 lenti) che si vengono vendute a poco meno di 50 euro a confezione e sono reperibili sul sito 1000lenti.it con diritto di reso e spedizione gratuita presso gli ottici convenzionati con l’ e- commerce in questione.  La percentuale di acqua sembra essere piuttosto bassina poiché si aggira intorno ad una percentuale equivalente al 33 %, ma nonostante ciò la lente risulta essere idratata e permette alla palpebra di scivolare facilmente sulla pelle grazie a particolari agenti umettanti presenti nel prodotto. Realizzate in silicone idrogel, contengono come polimero il lotrafilcon B e sono prive di raggio UV. Ultimamente la casa produttrice, però, ha deciso di iniziare a sostituire queste lenti, le Air Optix Aqua Multifocal, con AIR OPTIX® plus HydraGlyde® Multifocal (6 lenti) le quali, vendute a 48, 90 euro a confezione, si presentano assai migliori rispetto alla versione precedente, nonostante il prezzo al pacco sia stato diminuito di poco più di un euro. Le lenti mensili multifocali AIR OPTIX® plus HydraGlyde® Multifocal sono atte a garantire una visione ottimale sia da vicino che da lontano sebbene abbiano il vantaggio di correggere, essendo multifocali quindi apposite per chi soffre di presbiopia, i disturbi che arrivano con il passare degli e l’aumentare dell’età, soprattutto dopo i 40 anni. Come per la maggior parte delle lenti a contatto, però, non è concesso dormire mentre vengono indossate per questo, per garantire il completo assolvimento delle funzioni delle lentine sopracitate, è necessario rimuoverle ogni sera, pulirle con le apposite soluzioni e riporle, infine, nel vostro portalenti. Comportandovi in questa maniera riuscirete ad utilizzare un unico paio di lenti per tutta la durata del vostro mese e a sostituire la coppia soltanto dopo 30 giorni. Sebbene non siano colorate, questa tipologia specifica di lenti a contatto multifocali progressive si mostra con una tonalità leggermente azzurrina per differenziarle e individuarle più facilmente.

Migliori lenti a contatto mensili economiche e colorate 2020

Avevamo già citato una tonalità di colore nel paragrafo precedente, eppure a quelle che si presentano soltanto con una leggera sfumatura colorate esistono vere e proprie tipologie che tendono a dipingere l’occhio modificando in maniera chiara e quasi aggressiva il reale colore dell’iride.

Che si voglia correggere difetti o semplicemente illudersi di cambiare identità per un po’, le lenti a contatto colorate sono proprio ciò che fa per voi. Per porre un effimero rimedio alla miopia, ad esempio, due case produttrici italiane hanno creato due linee con lenti a contatto mensili colorate che ci sentiamo di annoverare fra le migliori. Stiamo parlando della linea Queen’s prodotta da Soleko e la linea Adore di EyeMed che, rispettivamente, di prefiggono di correggere fino ad una deficienza pari al – 20 e ad un – 16 di PWR.

Per quanto riguarda la prima proposta, la versione Queen’s prodotta da Soleko, i costi si aggirano intorno ai 50 euro anche se spesso si tratta di confezioni che prevedono una sostituzione non mensile, bensì trimestrale risultando, quindi, una scelta particolarmente conveniente. I colori fra cui scegliere sono davvero molti, alcuni dei quali estremamente particolari, così come anche la tipologia della lente a contatto in base al disturbo che vogliamo andare a correggere. Attualmente il modello ha cambiato packaging e quindi anche la confezione stessa, nel suo minimalismo bianco, tende a esaltare il colore stesso della lente, grazie ad una confezione particolarmente esile. Nella versione di lenti a contatto mensili, in questo caso on sostituzione addirittura trimestrale, le Queen’s di Soleko sono disponibili sia nella versione di lenti a contatto toriche le quali, quindi, tendono a correggere l’astigmatismo;  in quelle multifocali, per la presbiopia, ed infine anche in quelle sferiche che, invece, si occupano di rendere nitida la vista e la visuali di chi è miope. Tutte disponibili in ben otto diversi e particolari colori che sono light green, light blue, violet, acqua, jade, pearl, yellow e spice, sono tutte realizzate in idrogel e non sono dotate di filtro contro i raggi UV, ma differiscono fra loro per il polimero contenuto, la percentuale di acqua che presentano e la permeabilità di ossigeno. Le lenti a contatto a sostituzione trimestrale toriche ideale per i soggetti astigmatici, ad esempio, come polimero presentano l’ocufilcon D, un contenuto di acqua pari al 43 % e una permeabilità di ossigeno non esplicitamente specificata mentre quelle sferiche per individui miopi e quelle multifocali per soggetti presbiti presentano le stesse caratteristiche:  hanno, cioè,  il polymacon B come polimero contenuto, una presenza percentuale di acqua pari al 38 % e quella dell’ossigeno dell’11 %.

A queste la stessa linea ha affiancato lenti particolari che ambiano persino la forma della pupilla, ideali per persone scherzose che amano travestirsi sia nelle canoniche feste come carnevale o halloween che per qualche serata particolare. Stavolta le lenti a contatto sono a sostituzione mensile, sono lenti sferiche adatte a soggetti miopi, non presentano nuovamente il filtro di protezione e sono realizzate in idrogel con polimero ocufilcon A e contenuto in acqua pari al 43 %. I disegni sono davvero tra i più particolari: dall’iride completamente giallo, rosso o nero si passa a quello trasparente ma a forma di sole o con cornice formata da piccoli cuoricini disposti in cerchio intorno alla pupilla; dal fiore giallo si raggiunge, indicato come già consigliato in precedenza, appunto, al disegno di una zucca intagliata tipica della festività di fine ottobre, fino al disegno dello sparo dei fumetti, il cosiddetto “bang white”, per poi concludere con il disegno di uno spicchio di luna all’interno della pupilla o della modifica alla pupilla stessa che diventa allungata e stretta con il “cat eye”.

Per quanto riguarda, invece, la seconda proposta, quindi l’Adore di EyeMed, le tipologie rientrano più facilmente nelle tipologie canoniche con colori piuttosto standard rispetto ai precedenti e senza colpi di testa azzardati per travestimenti dai gusti forse un po’ eccentrici. In questo caso il prezzo delle confezioni si aggira sui 30 euro e acquistando il prodotto nel sito di 1000Lenti.it si potrà godere di una promozione davvero vantaggiosa poiché alla singola confezione verrà affiancato e recapitato gratuitamente il gel per la pulizia dal valore di 8,50 euro. Anche in questo caso, come in quello precedente, le lenti sono a sostituzione trimestrale quindi il successo ed il vantaggio economico risulta immediatamente garantito. Le lenti sono sferiche soltanto per il momento, quindi adatto ad una sola clientela di individui affetti da miopia, sono realizzate in idrogel e presentano come polimero il polymacon B. La percentuale di acqua contenuta si aggira intorno al 38 %, mentre la permeabilità di ossigeno è di 13. Per la prima, nei casi analizzati fino ad ora nel corso dell’articolo, le lenti a contatto presentano il filtro di protezione dai raggi UV mentre i colori disponibili sono il giallo, color nocciola e il color miele per quanto riguarda i toni caldi sul marrone e il grigio, il blu, il verde e il color “acqua” che richiama un celeste molto acceso e glaciale per quelli freddi sui toni chiari. Fra le recensioni è possibile leggere come i vari consumatori si siano trovati fino ad ora indossato questo tipo di lenti e volendo effettuare un confronto fra i vari colori proposti vedono fra i migliori e i più soddisfacenti proprio gli ultimi: il “green” e l’ “acqua”, forse anche per il risultato così sconvolgente che questo colori donano a chiunque li indossi.

Le migliori lenti a contatto mensili per miopia del 2020

Chi è miope sa quanta fatica si possa fare per guardare lontano: dai cartelli stradali in autostrada, al bisogno di leggere se il varco delle zone a traffico limitato sia attivo o meno nelle grandi città, dal numero dell’autobus che stiamo per perdere se non corriamo abbastanza o non ci accorgiamo che è proprio quello che ci serve fino al classico sguardo ad occhi stretti quando siamo alle ultime file a scuola o in università per guardare immagini proiettate o, semplicemente, la lavagna con esercizi e appunti da prendere.

Un nome che sentiamo spesso nominare è senza dubbio Coopervision che oltre a proporre modelli funzionali di lenti giornaliere talmente amati da aver creato una rete di clienti affezionati ed entusiasti del prodotto, ha creato una variante mensile comoda per tutti coloro che preferiscono cambiare il proprio paio di lenti solo dopo 30 giorni. Una delle tipologie certamente più amate è quella delle Bioinfinity XR realizzata in silicone idrogel con polimero comfilcon A che presenta un contenuto di acqua non indifferente pari al 48 % e una permeabilità di ossigeno pari a 128. Prive di filtro di protezioni dai raggi UV, risultano avere un posto di onore nella categorie delle migliori lenti a contatto mensili sferiche, quindi idonee a correggere i disturbi appartenenti a soggetti miopi per la mancanza di additivi, agenti umettanti o trattamenti superficiali. Il prezzo è meno conveniente rispetto al altri modelli, ma senza dubbio sembra essere davvero competitivo di fronte alla qualità del prodotto. Di lunga durata e ossigenazione eccellente, sebbene risultino essere adatta ad un uso giornaliero dopo il quale esse devono essere necessariamente pulite con gli appositi prodotti e riposte nel porta lenti per la giusta conservazione, sono adatte anche ad un uso notturno e possono essere persino indossate consecutivamente per sette giorni e sei notti. La colorazione è azzurrina per fare in modo che si possano distinguere facilmente nel momento in cui il soggetto interessato si accinge ad inserirle negli occhi o a toglierle, per riuscire ad individuarle nel portalentine o al momento della pulizia, ma ciò non varia minimamente il colore dell’iride di chi le indossate perché non nascono e non sono state concepite come lenti colorate.

L’ultima proposta da avanzare nell’ambito delle migliori lenti a contatto sferiche per miopi è senza dubbio il modello firmato Proclear che, a sostituzione mensile realizzato in idrogel con polimero omafilcon B, godono di un contenuto in acqua pari al 62 percentuale, realmente eccezionale se comparato alle quello presente nelle lenti di cui è stato scritto fino ad ora, che arriva a trattenere almeno fino al 96 % del contenuto idrico degli occhi a fine giornata e una notevole permeabilità dell’ossigeno quantificabile in 42 Dk/t. anche in questo caso, purtroppo, al momento sembra mancare una protezione contro i raggi UV. Queste lenti a contatto mensili sferiche forse, per il momento, sono fra le più economiche trovate e analizzate: ogni confezione, infatti, non supera i 13 euro circa.

Migliori lenti a contatto mensili toriche per astigmatismo del 2020

L’astigmatismo è un difetto della vista davvero molto comune attualmente che spesso può trovarsi ad affiancare altre imperfezioni dei nostri occhi come, ad esempio, la miopia, la presbiopia o la ipermetropia, e riguarda l’incapacità dell’occhio di individuare l’immagine di un oggetto puntiforme. Per contrastare e migliorare la situazione del nostro sguardo sul mondo, oltre a poter modificare appositamente le lenti degli occhiali, esistono lenti a contatto ad hoc: le cosiddette toriche. Andiamo a scoprire quali sono le lenti a contatto mensili toriche per correggere il disturbo che affligge i soggetti astigmatici più vantaggiose in base soprattutto ad un rapporto di qualità e prezzo per avere con noi la soluzione migliore e con maggiori pregi ad un prezzo economico e accessibile.

Fra le migliori, senza dubbio, anche in questo caso, ci sono tutte le varianti offerte da Coopervision, uno dei brand leader nel settore. Disponibili in due diversi packaging, le lenti a contatto progressive mensili Proclear Toric CooperVision (6 lenti) hanno un costo complessivo di 35, 50 euro e sono acquistabili sia online che in farmacia. Comprandole da particolari siti online, inoltre, vi è la possibilità di ricevere sconti e omaggi, soprattutto se si tratta di un primo acquisto. Le lenti a contatto Proclear Toric CooperVision (6 lenti) risultano essere morbide e sono fra i prodotti migliori per combattere l’astigmatismo nell’ìarco di una intera giornata. Utili e adatte specialmente per chi soffre della sindrome dell’occhio secco o, come accennavamo all’inizio dell’articolo si trova a dover passare molto tempo davanti ad apparecchi tecnologici dotati di schermo e luci particolarmente brillanti, queste lenti a contatto mensili progressive risultano particolarmente indicate anche se spesso, che sia in ufficio, al supermercato o in casa in una calda e afosa giornata estiva, il soggetto che ne fa usa si trova a dover lavorare, studiare, leggere e agire in stanze dotate di impianti per l’aria condizionata. I disagi che possono derivare da queste esposizioni, dirette o meno, sono sanati dalla presenza nelle lenti di Phosphorylcholine che lascia l’occhio idratato mantenendo tre volte più acqua delle altre lenti a contatto poiché attira e trattiene le molecole d’acqua, presente in una percentuale pari al 60 – 62 % . Provviste di un periodo di uso di ben 23 mesi, oltrepassati i quali si considerano ormai lenti a contatto mensili progressive scadute, sono in Omafilcon A e Omafilcon B, non contengono silicone idrogel e non sono dotate di filtro UV. Le opinioni dei consumatori sono davvero positive, ragion per cui la Coopervision risulta essere una delle punte di diamante quando si parla di lenti a contatto, mensili e non solo. Un altro prodotto della stessa marca che è considerato, proprio grazie alla qualità e la cura della realizzazione delle lenti da parte della Coopervision, è Proclear Toric XR (6 lenti) che si propone e si occupa di correggere valori di astigmatismo più elevati rispetto al modello precedente. Dal costo tendenzialmente più elevato, mantengono le stesse percentuali d’acqua del precedente, aggirandosi sempre sul 60- 62 % con una permeabilità di ossigeno  (Dk/ t) equivalente a 25 e non sono provviste di filtri UV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *