Migliori commedie 2022: le più belle americane, italiane, su Netflix, romantiche e divertenti

Con l’arrivo dei primi freddi, la cosa migliore da fare per scaldare le  serate, sono tazze di tè bollente, una bella coperta e la compagnia di una divertente  commedia in grado di tenere alto l’umore.

Il panorama cinematografico offre sempre tantissime opzione in cui scegliere, e anche il 2022 ha sfornato  diverse commedie imperdibili ed esilaranti.

Ma quali sono quelle  da non perdere assolutamente?

Migliori Commedie USA 2022

Gli americani si sa, da sempre sono i re indiscussi in campo di cinematografia, ed anche quest’anno non sono stati da meno.

Una delle più fortunate è sicuramente “Come ti divento bella”, una commedia al femminile che seppur leggera e divertente, fa riflettere.

La protagonista Renèe Barret, interpretata da Amy Schumer, lavora per un sito che tratta prettamente di cosmetica e bellezza.

E’ una giovane insicura, in quanto a differenza delle sue colleghe, non incarna a pieno i canoni ideali di bellezza da copertina.

La sua vita cambia in seguito a un banale incidente in palestra, che le fa  mutare la percezione di se. Inizia ad assumere sempre più sicurezza e fiducia verso se stessa, e questo atteggiamento positivo, fa si che anche l’idea che hanno gli altri di lei muti.

Questa commedia punta il focus su una realtà molto importante: a discapito di quel che si è solito pensare, noi stessi siamo i giudici più intransigenti della nostra vita.

Infatti quello che intende sottolineare il film è che l’aspetto esteriore della protagonista non è mai mutato, quello che invece ha subito una radicale trasformazione è la percezione che ha di se stessa.

Grazie a questo cambiamento interiore, Renèe riesce ad uscire dal suo guscio, metaforicamente rappresentato dallo scantinato dove vive, per presentarsi al mondo mostrando prima di tutto quello che è e quello che vale.

La critica ha particolarmente apprezzato la scelta di far interpretate il ruolo di protagonista ad Amy Schumer, in quanto rappresenta una bellezza comune, nella quale moltissime donne possono rivedersi.

Come ti divento bella senza ombra di dubbio è un’ottima scelta da guardare da sole o con le amiche.

Per i più nostalgici, il 2022 ha permesso di rivivere le emozioni dell’amatissimo Mamma mia, grazie a Mamma mia ci risiamo!

Dopo 10 anni dall’uscita dell’ultimo, si ritorna con Sophie nei panorami mozzafiato della bellissima isola greca di Kalokoiri.

Il sole che abbraccia il blu del mare fanno da sfondo ad un tuffo nel 1979 quando la giovane Donna, appena laureata a Londra è alla ricerca del suo destino, girovagando per L’Europa, per poi approdare nell’Isola greca Kalokoiri.

E nel è proprio nel suo road trip che incontra Harry, Bill e Sam, tre giovani che s’infatuano immediatamente di lei.

Il racconto prosegue, fra le note degli Abba, fino al punto in cui Donna scopre di aspettare un bambino…

Una narrazione che mixa alla perfezione passato, grazie alla storia di Donna , presente, con la restaurazione del Bella Donna ad opera di Sophie  e futuro, di cui il simbolo è Donny.

La pellicola Mamma Mia ci risiamo ,ripercorre la storia della giovinezza di Donna, questa volta interpretata dalla scatenata Lily James.

Le canzoni degli Abba sono il fil rouge  della storia, che infondono il ritmo pop rock tipico dei loro successi e accompagnano le coinvolgenti coreografie.

 Un ottimo compromesso se si vuole rivivere le emozioni ed il calore dell’estate ormai andata.

Commedie all’italiana migliori del 2022

Anche l’Italia, non è stata da meno e nel 2022 ha sfornato numerose commedie tutte da ridere ma ricche di tematiche che fanno al contempo riflettere.

Non si può non citare Puoi baciare lo sposo, splendida commedia , che vanta un cast stellare del calibro di Diego Abatantuono, Monica Guerritore, Cristiano Caccamo e Salvatore Esposito.

Antonio e Paolo sono due giovani italiani trapiantati a Berlino innamorati l’uno dell’altro. La loro relazione va a gonfie vele fino a quando, non si parla di matrimonio e di conoscenza dei futuri suoceri.

Le cose si incrinano in quanto Antonio, che non è mai riuscito a confessare ai suoi genitori la sua preferenza sessuale, si vede messo alle strette da Paolo.

I due fidanzati decidono allora di partire alla volta di Civita di Bagnoreggio, luogo di nascita di Antonio, di cui il padre è anche sindaco.

Qui si troveranno a combattere per il loro amore, contro Roberto, padre di Antonio, che nonostante sia grande sostenitore politiche liberal, è totalmente contrario alla celebrazione del matrimonio del figlio con un altro uomo.

Puoi baciare lo sposo è una commedia che affronta una tematica tanto attuale quanto bollente come le unioni civili.

La buona riuscita di questo film è dovuta anche all’indiscussa bravura dei suoi protagonisti, che sono riusciti a trattare una tematica sociale così importante, con il sorriso e un velo di ironia.

Sicuramente un film da non perdere.

Il 2022 è stato anche l’anno di Metti la nonna nel freezer, una commedia esilarante, che vede protagonista Miriam Leone nei panni si una giovane restauratrice, con grandi difficoltà economiche costretta a fare affidamento sulle risorse economiche della nonna Brigit.

Alla morte di quest’ultima, la nipote, con l’aiuto delle amiche decide con mettere il cadavere della nonna all’interno del freezer, accaparrandosi così la pensione.

La situazione viene complicata dall’arrivo di Simone, un incorruttibile finanziere interpretato da Fabio De Luigi, che dopo una delusione d’amore decide di tuffarsi a capofitto nel duro lavoro.

Il suo cuore di ghiaccio, verrà “scongelato” dalla bella Claudia?

Metti la nonna nel freezer è sicuramente un commedia leggera, dalla trama verosimile, adatta a passare una serata col sorriso.

Le commedie da non perdere su Netflix

Netflix ormai è entrato nelle case di molti amanti di cinema e serie tv. Per chi è appassionato di questa piattaforma e di commedie, una delle migliori riuscite del 2022 è Tale Padre.

Rachel, la protagonista del racconto ,è una giovane ambiziosa che viene lasciata sull’altare il giorno del matrimonio.

Fra gli invitati della cerimonia, c’è anche Harry padre di Rachel che non vede la figlia ormai da diversi anni, a seguito del turbolento divorzio con la madre.

Dopo una serata ricca d’alcool, Rachel e Harry si ritrovano insieme sulla nave da crociera, prenotata e lautamente pagata, destinata alla luna di miele.

Durante la permanenza sulla nave Harry e Rachel hanno modo di confrontarsi e dopo diversi scontri, riescono a ricoprirsi,  tentando di superare tutte le incomprensioni che si sono formate negli anni che hanno vissuto distanti.

Grazie anche all’aiuto di alcune coppie che conoscono a bordo della nave, padre e figlia cercheranno di recuperare i momenti persi, e forse si scopriranno più simili di quanto pensano.

Tale padre è una commedia senza troppe pretese, adatta a tutti coloro che sono alla ricerca di una pellicola familiare, carina e non impegnativa.

Se vi fossa data una nuova  possibilità di incontrare una persona per la prima volta cosa fareste? E’ questa la tematica attorno a cui ruota la pellicola firmata Netflix Se ci conoscessimo oggi.

Noah incontra Avery, ad una festa diversi anni prima. Lei incarna la ragazza dei sogni di Noah, ma nonostante la sintonia che sembra animarli , Avery a fine serata lo abbraccia come fosse un amico.

Tre anni dopo, terminata la festa di fidanzamento di Avery e Ethan, Noah si ritrova nello stesso locale dove aveva visto per la prima volta la ragazza.

Qui scova la cabina fotografica dove anni prima aveva scattato una fotografia con Avery ed una volta entrato, torna nel passato, facendo un viaggio indietro nel tempo.

La sua missione è cercare di capire dove ha sbagliato quella notte, e riuscire finalmente a conquistare la ragazza dei suoi sogni…

Se ci conoscessimo oggi è un film  divertente, leggero e sicuramente maggiormente apprezzato dagli spettatori più giovani.

Noah rappresenta l’archetipo dell’adolescente etichettato come semplice amico dalla ragazza di cui è innamorato, che passa il tempo a domandarsi come uscire dalla tanto temuta friendzone.

Questa commedia  ha ricevuto diverse critiche non positive dagli esperti cinematografici, tuttavia ha riscontrato feedback buoni da parte del pubblico.

Le migliori commedie romantiche del 2022

Impossibile parlare di commedie romantiche senza citare Tuo, Simon.

Una pellicola particolarmente apprezzata sopratutto dal publico giovane, in quanto affronta la vicenda di un diciassettenne come tanti, Simon.

Una vita semplice che scorre fra amici, e famiglia, apparentemente perfetta, ma nessuno sa che Simon porta dentro se un segreto che non riesce a confessare:Il ragazzo infatti ha scoperto di essere omosessuale

La paura di fare coming out, lo porta a confidarsi con Blue, un utente anonimo con il quale ha uno scambio epistolare online, che frequenta la sua stessa scuola.

In queste lettere virtuali, Simon non può fare a meno di porsi la domanda perchè essere etero è la norma? cosa vuol dire essere normali?

La vicenda di Simon accompagna gli spettatori verso un viaggio interiore, a volte doloroso, alla fine del quale solo se si accetta quello che siamo realmente ,riesce a regalare una vera felicità.

Tuo Simon racchiude un se tutte le tematiche della teen comedy: dal rapporto difficile con i genitori, all’importanza degli amici nella fase di crescita, al difficile rapporto con se stessi e con le proprie emozioni.

Un mix ben riuscito affrontato con estrema delicatezza. Una pellicola adatta ad adolescenti ma anche adulti.

Risate, amore e… cinismo, ecco gli ingredienti base della commedia romantica Destination Wedding.

I protagonisti della pellicola sono Lindsday e Frank due invitati ad un matrimonio che nutrono un atteggiamento ostile e cinico nei confronti dell’amore e dei sentimenti.

Ambedue infatti non credono al romanticismo e neppure nelle relazioni, ma proprio questa caratteristica che li accomuna e spesso li fa scontrare farà in modo tale da insinuare in loro un sentimento destinato a crescere sempre di più.

Riuscirà Cupido con le sue frecce a sciogliere due cuori di pietra?

Destination wedding è stata definita da molti critici una “anti commedia romantica”, in quanto non segue i cliché tipici delle storie d’amore, ma li ribalta totalmente.

Una commedia perfetta per chi è alla ricerca di un film romantico , ma non troppo sdolcinato.

Le commedie più divertenti del 2022

Risate assicurate quando si parla di Fabio de Luigi, e anche quest’anno con Ti presento Sofia,  non è stato da meno.

Una commedia esilarante che lascia comunque degli interessanti spunti di riflessione.

Il protagonista è Gabriele, ex musicista, divorziato e padre di Sofia di 10 anni.

La sua vita è totalmente in funzione della bambina, di cui si prende cura con grande premura.

La sua tranquillità viene turbata dall’arrivo di Mara ,un’importante fotografa, della quale ben presto si innamora.

Nulla di strano fin qui, se non che, Mara ha una totale avversione per i bambini, e Gabriele intenzionato a portare avanti la relazione, decide di nascondere l’esistenza di Sofia, accreditandole il ruolo di sorella minore.

Nello sviluppo della trama sarà proprio la piccola Sofia ad essere la spinta che porterà a superare i propri limiti sia Mara che Gabriele.

Ti presento Sofia è una commedia, senza ombra di dubbio adatta a tutta la famiglia.

Le tematiche affrontate all’interno del film tuttavia risultano essere molto attuali: Gabriele incarna l’archetipo di un padre nuovo, sempre più accudente e premuroso, mentre la figura femminile di Mara, riveste i panni di una donna che non vuole avere figli, dedita al lavoro e caratterizzata da una forma di cinismo.

I due personaggi simboleggiano una nuova esperienza di “famiglia”, sicuramente nuova rispetto al passato e con la loro vicenda, sottolineano una tematica molto spessa sottovalutata nel dibattito Italiano: la scelta childfree.

Sicuramente una commedia da guardare, amare e … da ridere!

Attesa, anzi attesissima l’uscita della commedia Pupazzi senza gloria, una pellicola irriverente che farà di sicuro morire dalle risate.

Il titolo ricorda in chiave ironica il capolavoro Bastardi senza Gloria, celebre successo di Quentin Tarantino uscito nel 2009.

Nella calda Los Angeles, vivono pupazzi e umani in maniera abbastanza pacifica ,anche se gli umani considerano i pupazzi come esseri inferiori.

La calma viene turbata da una violenta strage di pupazzi, che porterà la poliziotta Connie Edwards e il pupazzo appartenente alla polizia privata Philip Philips, a collaborare, nonostante le loro divergenze,  per scovare il colpevole.

Le indagini ben presto metteranno alla luce una verità ben più scottante , infatti nel mirino del serial killer ci sono tutti i pupazzi protagonisti di uno show per bambini, particolarmente apprezzato negli anni 90.

Ce la faranno a risolvere il mistero, prima che l’assassino riesca a mietere nuove vittime ?

L’immagine simbolica dei pupazzi come gioco tanto amato dai bambini è totalmente scardinata, per lasciare spazio a figure viziose e scorrette.

Pupazzi senza gloria è un film da non perdere assolutamente, grazie anche alla simpatia e all’esuberanza  di Melissa McCarthy, le risate sono assicurate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.