Migliori App Macbook Pro 2022: la classifica per ogni settore

Acquistare un computer firmato Apple non significa solamente portarsi a casa uno strumento bello, costoso e raffinato. Significa anche, anzi soprattutto, interfacciarsi con un sistema operativo (ovvero Mac OS) completamente diverso rispetto a Windows, quello, per intenderci, presente in buona parte dei computer attualmente in circolazione. Proprio per questo motivo è senza dubbio utile scoprire quelle che sono le migliori applicazioni per questo genere di pc: da quelle che bisogna avere per forza a quelle che possono essere utili per migliorare le prestazioni del device, per quanto riguarda Macbook Pro di programmi da scaricare ce ne sono veramente tantissimi. Ce ne è per tutti i gusti, per tutti i settori.

Migliori App Macbook Pro 2022 per video e filmati amatoriali

Per chi ha comprato da poco un pc firmato Apple ed è alla ricerca di un programma da utilizzare per modificare immagini e video, a disposizione ci sono davvero tantissime soluzioni da poter prendere in considerazione. A partire da iMovie, un’applicazione creata proprio dalla azienda della Mela per i propri clienti: si tratta, nello specifico, di un programma relativo al video editing che permette di andare a modificare dei video già effettuati oppure di crearne di nuovi tramite le immagini: uno strumento tutto sommato abbastanza facile da utilizzare, adatto sia a livello amatoriale che professionale. Un aspetto importante, che rende questa app decisamente apprezzata dagli utenti, è che viene offerta in maniera totalmente gratuita.

Sempre per quanto riguarda i video, in un Macbook Pro non può mancare di certo uno dei programma più importanti in assoluto: stiamo parlando, nello specifico di VLC, in assoluto uno dei player multimediali fra i più utilizzati in tutto il mondo. Cosa permette di fare questo strumento? La risposta è semplice: grazie a questo programma, infatti, si può andare a riprodurre praticamente qualsiasi tipo di file sia audio che video (compresi, ovviamente, i DVD, i VCD, i CD audio e così via). E tutto questo è possibile senza nemmeno dover scaricare o installare ulteriori aggiornamenti e risorse. Così come iMovie, anche VLC è una app che viene offerta totalmente gratuita e risulta essere anche abbastanza intuitiva da usare.

E’ utile però ricordare che all’interno di un qualsiasi Mac è già installato di default un lettore multimediale, QuickTime, che però non ha una qualità così soddisfacente: VLC è di tutt’altra categoria. Rimanendo sempre in tema video, uno strumento sicuramente utile da scaricare è Handbrake: si tratta, nel dettaglio, di un programma creato per convertire i video nei file che vengono captati dai Mac. In altre parole: partendo da un qualsiasi tipo di file video, permette di generare filmato in formato MP4 oppure MKV. Esattamente come tutte le altre applicazioni descritte fino a questo momento, anche Handbrake risulta essere totalmente gratis.

Qual è la Migliore App Macbook Pro 2022 per immagini e foto?

Passando invece alle immagini, il programma sicuramente più famoso e probabilmente anche utilizzato è senza ombra di dubbio Photoshop (che ovviamente consigliamo di scaricare, considerata l’elevata qualità del servizio che è in grado di fornire). Esistono, però, delle alternative a questo celebre programma, anche per quanto riguarda i prodotti firmati Apple.

Un esempio? Pixelmator, un’applicazione che permette di modificare ed editare in modo professionale e completo qualsiasi genere di immagine o foto. Al contrario di Photoshop, che non tutti sono in grado di utilizzare in maniera efficacia (se non, magari, dopo aver seguito un corso), Pixelmator è anche abbastanza semplice da utilizzare ed è in grado di fornire un gran numero di funzioni, servizi e pannelli per la correzione delle immagini: grazie a questo specifico strumento si può, ad esempio, andare a modificare il colore, ma è capace anche di supportare diversi livelli. Anche il costo è relativamente contenuto: per poter usufruire di questo programma, infatti, si deve sborsare poco meno di 17 euro (16,99 euro, per la precisione).

Allo stesso prezzo, inoltre, si può avere anche Tonality, un programma assolutamente necessario per chi è un fotografo (amatoriale o professionista), ma anche per chi è un web designer oppure un grafico. Questa applicazione, infatti, mette a disposizione un gran numero di funzioni che sono in grado di mettere in risalto qualsiasi tipo di dettaglio, anche il più piccolo: risulta essere particolarmente adatto per chi vuole donare il classico effetto bianco e nero alle foto che vengono scattate.

Per chi invece non vuole sborsare nemmeno un euro, ma vuole avere a disposizione un programma da utilizzare per ritoccare le foto, il consiglio è quello di scaricare, gratuitamente, Gimp: si tratta di un programma con il quale è possibile creare e modificare foto, immagini, presentazioni multimediali e così via. Elemento molto interessante da tenere in considerazione: il programma supporta la lingua italiana.

Migliori App musica e audio Macbook Pro 2022

Oltre alle immagini e ai video, molti utenti di Mac spesso e volentieri sono alla ricerca di applicazioni utili per quanto riguarda la musica. Anche in questo caso, le offerte non mancano di certo. Partiamo da una delle applicazioni per eccellenza, molto conosciuta tra i giovani: stiamo parlando di Shazam, un programma totalmente gratuito in grado di individuare in men che non si dica il titolo di una determinata canzone riprodotta. Stai, ad esempio, ascoltando un brano alla radio, ma non sai il titolo? Nessun problema! A risolvere il problema c’è Shazam, che può essere usato direttamente dalla barra degli strumenti.

GarageBand, invece, è un’applicazione firmata interamente da Apple, che consente agli utenti di andare a comporre determinati brani musicali che vengono registrati semplicemente collegando gli strumenti al computer. Anche in questa circostanza, il programma può essere scaricato senza spendere nemmeno un euro. Un editor relativo agli audio molto famoso è Audacity, che presenta un gran numero di funzionalità che consentono, in maniera gratuita, di editare qualsiasi brano.

Chiudiamo, infine, con Music Converter, che, come si può facilmente intuire dal nome, ha il compito di convertire i file audio: si tratta, in particolare, di un programma specifico creato proprio unicamente per Mac. E’ in grado di supportare diversi tipi di formati e presenta anche una interfaccia relativamente intuitiva. Ultimo, ma non meno importante: questa applicazione è particolarmente gradita da chi utilizza Macbook Pro anche perché è gratuita.

Le App per Macbook Pro più utili del 2022

Come già accennato in precedenza, sono veramente tantissime le applicazioni che possono essere usate per un Macbook. C’è solo l’imbarazzo della scelta e la maggior parte di esse possono rivelarsi decisamente utili per il buon funzionamento del pc. Come ad esempio Amphtamine, un programma che fa della semplicità il suo punto di forza: lineare, facile da usare, ma soprattutto funzionale, questa app ha come scopo principale quello di evitare che il Macbook vada in crash o che smetta di funzionare. Niente di più, niente di meno: ma può comunque essere fondamentale per fare andare al meglio il pc. Quando si parla di applicazioni per i prodotti firmati Apple non si può non citare 1Password, un programma che proprio non può mancare all’interno di un Mac che si rispetti. Si tratta, nello specifico, di un servizio che consente di salvare al suo interno qualsiasi genere di informazione (dalle password ai vari dati e così via), che vengono inseriti in una sorta di “cassaforte”, che rappresenta una valida alternativa al Portachiavi di Apple. Tutte le varie informazioni vengono messe al sicuro e protette da quella che può essere definita come una master password. In poche parole, non si potrà accedere a tali informazioni fino a quando l’applicazione resterà bloccata. Anche 1Password, così come Amphtamine, è un programma che non può mancare in un Mac, anche perchè non sono previsti costi per poterla avere: si può infatti tranquillamente scaricare gratuitamente.

Tornando al discorso relativo alla protezione, un altro programma che può rivelarsi decisamente utile è Bitdefender Virus Scanner: è vero, nei Macbook i virus non sono così diffusi come nei computer con Windows come sistema operativa, ma non si sa mai. Dunque prevenire è meglio di curare ed è dunque fondamentale proteggere il proprio Mac da una eventuale invasione di virus. Proprio per questo motivo, il consiglio è quello di aver installato questo programma così da poter effettuare, di tanto in tanto, una scansione all’interno dei vari file e del disco: in questo modo, tutti i rischi vengono prontamente evitati. Anche in questo specifico caso, è una applicazione che si può avere senza sborsare nemmeno un centesimo. OnyX rappresenta la soluzione ideale per la manutenzione e l’ottimizzazione delle prestazioni di un qualsiasi sistema operativo Apple. All’interno di questo software, anch’esso totalmente gratuito, sono presenti numerosi funzioni e, tra le altre cose, rappresenta anche un valido aiuto per impostare tutte quelle che sono le preferenze nascoste.

Chiudiamo con Carbon Copy Cleaner, un altro di quei programmi che proprio non può mancare in un pc targato Apple. Si tratta nello specifico di una applicazione che può risultare utile nel momento in cui si decide di effettuare un backup. Tra le altre cose, questo servizio permette di eseguire delle copie direttamente da disco a disco. Ma non solo. Tra le altre varie funzioni di questo programma, troviamo anche quella che riguarda la possibilità di eseguire più di una operazione attraverso un solo unico click. A differenza degli altri prodotti finora descritti, Carbon Copy Cleaner è un servizio a pagamento: la sua versione completa viene infatti messa in vendita ad un prezzo pari a 35 euro. Soldi però ben spesi, in quanto è uno dei programmi in assoluto più utili che si possono avere all’interno di un Macbook.

Redazione Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.