Migliori marche di pasta italiana 2020: paste integrali, artigianali, di grano duro, fredde e di Gragnano

Se siete interessati a conoscere quali sono le migliori paste del 2020, di seguito è presentata una classifica di tutte le più buone marche tra quelle produttrice di pasta integrale, artigianale, di grano duro, di Gragnano ed infine una carrellata di idee per piatti freddi da provare con la pasta adatta.

Migliori marche di pasta italiana 2020: la classifica

Gli appassionanti di pasta sanno che il segreto per dare vita ad un buon piatto è partire proprio da una materia prima di ottima qualità.

Vagando tra gli scaffali dei supermercati non è difficile ritrovarsi immersi tra decine di formati, marche e prezzi differenti che corrispondono al altrettanta varietà di sapori.

Fra le migliori marche di pasta non artigianale, svetta in classifica la De Cecco; quest’azienda affonda le sue radici nel lontanissimo 1886 e da allora la chiave di volta impiegata per la produzione di un’ottima pasta è quella di rispettare in modo attento la tradizione, coniugandola con tecniche innovative e all’avanguardia.

I prodotti finali nascono proprio dalla lavorazione di un mix dei migliori grani duri italiani, californiani e dell’Arizona, in quanto l’eccellenza è garantita proprio dalla varietà delle materie prime che rendono la pasta in grado di tenere ottimamente la cottura, rimanendo comunque elastica ed assolutamente unica nel suo genere.

Ovviamente altro punto a favore dell’azienda è anche l’attenzione posta nel team di esperti che analizzano continuamente le caratteristiche dei grani, i quali devono essere all’altezza dei test di laboratorio per risultare in linea con gli standard richiesti espressamente da De Cecco.

Infine la lenta essiccazione che contempla 9 ore per la pasta corta e ben 18 per quella lunga è il segreto per preservare tutti i sapori, i profumi ed il colore naturale della pasta.

Attualmente sul mercato sono presenti tantissimi formati da portare in tavola, lasciandosi così conquistare dal gusto unico della vera italianità.

Un altro marchio particolarmente accreditato per quanto riguarda la pasta di produzione industriale è La Molisana.

Anche quest’azienda è una delle più antiche al livello italiano,  e da sempre è impegnata a garantire il sapore unico della vera pasta.

Il suo valore aggiunto sta nel fatto che le materie prime sono provenienti dal territorio nazionale, nel rispetto di un’agricoltura sostenibile in grado di valorizzare le culture locali.

Pur affondando le radici ad oltre 100 anni fa, il gusto dei prodotti messi sul mercato è rimasto sempre invariato in quanto gli ingredienti impiegati per la loro realizzazione sono il grano duro decorticato, aria freschissima di montagna ed infine la purezza dell’acqua cristallina proveniente dalla sorgente.

Al livello organolettico la pasta Molisana presenta tantissimi benefici, dati anche dalla presenza del 14% di proteine in più rispetto ad altri prodotti simili, elemento che la rende ideale per un consumo quotidiano, proposta in modi sempre alternativi e mai banali.

Attualmente esistono oltre 50 formati differenti tra i quali scegliere per sperimentare e dare vita a ricette uniche e gustose.

L’antica marca Voiello è anche soprannominata l’oro di Napoli in quanto il colore aureo e l’inconfondibile sapore unico e deciso, hanno la capacità di sprigionare pianamente tutta la bontà gastronomica partenopea.

Il punto forte di questo marchio è racchiuso nell’essenza stesso stessa pasta: il grano.

Nella fattispecie la qualità impiegata per la realizzazione di questi prodotti è quello aureo, scoperto e analizzato grazie anche al supporto ed alla collaborazione  con i Produttori Sementi Bologna.

Questa tipologia di chicco è frutto di studi e ricerche pensate per dare vita ad una varietà di grano top quality, garantita  dalla crescita in ambienti con condizioni climatiche molto particolari.

Anche in questo caso i formati presenti in commercio son molteplici, per adattarsi alle differenti ricette, ma ognuno di essi ha la caratteristica di reggere la cottura rimanendo sempre al dente.

Migliori marche di pasta italiana integrale 2020

Negli ultimi anni si sta riscoprendo sempre di più una peculiare attenzione verso un’alimentazione basata sul consumo di prodotti il meno raffinati possibile.

A questo proposito, la scelta di un consistente numero di italiani sta virando verso il mondo del biologico e dell’integrale.

Il sapore intenso e nettamente più deciso della pasta non sempre incontra il favore di tutti i  palati, tuttavia in commercio esistono dei marchi che si distinguono dagli altri che è bene tenere in considerazione.

La Rummo è un’azienda storica italiana, che da sempre s’impegna a portare sulla tavola il gusto unico della vera pasta di qualità.

Pur rappresentando un’eccellenza per la produzione di formati con farina bianca, da qualche anno ha lanciato sul mercato la sua linea biologica ed integrale.

I prodotti sono molteplici, dalle farfalle fino agli spaghetti, ma il sapore ruvido e deciso è la nota che riesce a regalare un tocco in più ad ogni piatto.

Il metodo di produzione è lungo e rispetta la tradizione basandosi  proprio sulla ricerca di materie prime di elevata qualità, sull’impasto lento e delicato, una trafilatura al bronzo che conferisce alla pasta la ruvidità, ed infine la magistrale fase di essiccazione che è differenziata per ogni formato proposto.

Il grano integrale utilizzato dall’azienda Rummo ha notevoli proprietà organolettiche, dunque risulta particolarmente digeribile e benefico per il corpo, in quanto ricco di fibre.

La Rummo è un marchio amatissimo dagli italiani, motivo per il quale i prodotti sono facilmente acquistabili all’interno di supermercati e piccoli negozi alimentari, ma c’è anche la possibilità di comprarli direttamente nel sito online.

La pasta integrale Garofalo è un connubio perfetto di bontà e salute; il segreto sta proprio nel fatto che i prodotti nascono a partire da una particolare macinatura del grano che consente di mantenere sempre le qualità caratteristiche, senza tuttavia rinunciare al piacere del gusto.

Il sapore inconfondibile ed intenso riesce a soddisfare anche i palati più difficili e questo è reso possibile dalla lavorazione secondo il metodo tradizionale che tuttavia è arricchito da tecniche innovative e studi di laboratorio, le quali permettono di mantenere intatta la qualità nel tempo.

Ovviamente il segreto sta  primariamente nella scelta di ingredienti, come la semola ricavata dai migliori grani italiani, mixati con quelli Australiani e dell’Arizona.

La vastità di formati proposti permette di creare tanti piatti sani ma allo stesso tempo ricchi di sapore.

Migliori paste italiane artigianali 2020

La pasta artigianale si distingue da quella industriale per via di moltissimi parametri: primo tra tutti la grandezza degli stabilimenti, successivamente c’è il livello di automazione della filiera ed infine anche la scelta della materie prime.

All’interno dei pastifici di stampo artigianale la qualità dei grani è studiata e analizzata in modo quasi certosino ed  proprio questo elemento fa si che sussistano delle importanti differenze di prezzo, in confronto ai marchi presenti sugli scaffali dei supermercati.

L’Italia vanta di un importante numero di pastifici di rilevanza, ma volendo individuare migliori va citata primariamente l’azienda Felicetti.

Lo stabilimento è nel cuore della Val di Fiemme e dal 1908 produce tantissimi formati adatti a soddisfare tutti i palati; la produzione avviene meditante l’impiego di tecniche rispettose della tradizione che tuttavia strizzano l’occhio all’innovazione grazie a tecnologie produttive nove che hanno il compito di preservare tutta la fragranza e la cura del grano italiano.

I formati presentati sul mercato sono davvero tantissimi e consentono al consumatore di scegliere non solo tra spaghetti, fusilli e penne ma anche lettere dell’alfabeto o gli animali della fattoria al fine di regalare ad ogni piatto gusto e fantasia.

Un altro grande nome che da sempre è sinonimo di eccellenza italiana per la produzione di pasta artigianale è il Molino e PastificioBenedetto Cavalieri.

Questa storica azienda ha inaugurato la sua attività nel lontanissimo 1918 e da allora la ricetta del suo successo non è mai cambiata: ingredienti semplici ed attenta selezione della materia prima.

Attualmente la sua produzione vanta di oltre 32 formati differenti di pasta, tra i quali spiccano per celebrità i famosi spaghettoni e le ruote pazze, ma scavando all’interno del loro sito ufficiale oppure presso i rivenditori specializzati è possibile scegliere tra le tantissime soluzioni, in grado di aiutare nella cucina con fantasia.

L’Abruzzo è una terra che ha dato i natali ad alcune delle più importanti aziende produttrici di pasta artigianale, tra le quali è importante ricordare anche il Pastificio Cavalier Cocco.

Nel piccolissimo paese di Fara San Martino, alle pendici della Majella, la tradizione della pasta è una questione davvero importante.

L’azienda nasce nella seconda metà del secolo scorso, per la produzione di pasta artigianale di notevole qualità, caratterizzata da quattro ingredienti basilari: il migliore grano italiano, acqua purissima, aria fresca ed un’attenta lavorazione.

Sicuramente gli elementi che contribuiscono in modo sostanziale a rendere così speciale la pasta prodotta da Cavalier Cocco, è la purezza delle acque del fiume Verde che è alimentato solamente da sorgenti naturali ed il clima ideale che caratterizza questa splendida località d’Italia.

Essendo un prodotto di filiera artigianale, non è facilmente rinvenibile all’interno dei normali supermercati dunque sarebbe bene affidarsi a specifici rivenditori locali, oppure affidarsi direttamente allo store online, all’interno del quale sono presenti tutti i prodotti dell’azienda corredati da suggerimenti per condire in modo semplice, creativo e gustoso ogni singolo piatto.

Migliori marche di pasta di grano duro 2020

La pasta di grano duro, al fine di ottenere questa denominazione, deve essere prodotta a partire da una particolare una miscela composta solamente da acqua e grano duro, senza l’aggiunta di ulteriori sostanze.

Le proprietà di questa tipologia di cereale fanno si che il prodotto finale sia caratterizzato da un’ottima tenuta nella fase di cottura ed un sapore intenso ed inconfondibile.

Rispetto a quello tenero, il grano duro è nettamente più complesso da macinare ed mantiene sempre una grana grossolana che è in grado di raccogliere il sugo in modo eccelso.

Uno dei marchi migliori che impiega solamente grano duro per la realizzazione della sua pasta è Alce Nero.

Un’azienda che da diverso tempo produce non solo pasta, ma anche sughi e farine, la cui peculiarità è una spiccata attenzione rivolta nei confronti della qualità delle materie prime e sopratutto nel rispetto dell’agricoltura di stampo biologico e responsabile.

Per ciò che riguarda l’ambito del pastificio, Alce Nero propone ai clienti una vasta gamma di formati il cui sapore si sposa perfettamente con ogni ricetta portata sulla tavola.

Ogni prodotto è realizzato con solo grano duro di origine italiana, coltivato con processi biologici e controllati; inoltre l’altro segreto che dona alla pasta quel gusto così inconfondibile, è l’impiego di acqua delle sorgenti delle Dolomiti e la trafilatura in bronzo, come chiede la tradizione.

Navigando all’interno del sito web ufficiale dell’azienda, è possibile vedere quante proposte sono presenti: dai fusilli classici, fino ai formati nettamente più particolari che piacciono tantissimo ai bambini come “L’allegra fattoria”.

Oltre alla pasta di grano duro classica, Alce Nero produce anche diversi formati della varietà Senatore Cappelli.

In pochi conoscono le proprietà di questo antico grano, selezionato ancora prima che venissero introdotte le moderne lavorazioni industriali, il quale oltre ad avere delle proprietà migliori sotto il profilo nutrizionale possiede anche un sapore intenso ed aromatico ed è quasi sempre sinonimo della più elevata qualità italiana.

Altro importante pastificio nazionale che impiega solamente grano duro per la realizzazione dei sui formati è Sgambaro.

Una filiera corta e d’eccellenza che da sempre riserva una grandissima attenzione nel fornire ai propri clienti paste di elevata qualità prodotte con ingredienti semplici, controllati e rispettosi dell’ambiente.

Nella fattispecie Sgambaro usa solamente grano duro italiano, coltivato nel Nord Italia in campi presenti accanto ai mulini dell’azienda, al fine di ridurre in modo consistente l’impatto ambientale dato dai lunghi trasporti.

I chicchi di grano impiegati sono della qualità Marco Aurelio, selezionato attentamente dopo oltre 15 anni di ricerca e studio, per trovare la varietà perfetta per la realizzazione di un’ottima pasta da portare in tavola.

Migliori marche di pasta di Gragnano 2020

Stando a quanto affermato precedentemente è inutile negare che il mondo della pasta è costellato di qualità e tipologie differenti.

Ma è impossibile non citare una delle varietà più apprezzate ed amate dagli italiani: la pasta di Gragnano.

Le proprietà organolettiche di questa tipologia di pasta le garantiscono un sapore deciso e inteso, ottenuto proprio dall’impasto di grano duro coltivato in quest’area del napoletano con l’acqua purissima di sorgente.

Tra i marchi che hanno la certificazione IGP per la produzione di pasta di Gragnano c’è il Pastifico Gentile, che lavora il chicco tramite una macinazione a freddo con pietra naturale, al fine di preservare tutti i sapori tipici del grano.

Altro piccolo segreto dell’azienda è il metodo denominato “Cirillo”, il quale si basa su un’idea dell’omonimo ingegnere di Torre Annunziata: il principio riguarda il processo di essiccamento all’interno dello stabilimento, che deve riprodurre esattamente quello naturale sotto la luce del sole in modo tale da conservare tutte le caratteristiche e la qualità.

I formati proposti dall’azienda Gentile sono molteplici e comprendono pasta corta, lunga e piccola, ideale per minestre e zuppe.

Grazie a questi prodotti, ogni giorno è possibile assaggiare l’Italia vera ed il sapore della tradizione che da centinaia di anni caratterizza il Bel Paese.

Il pastificio Pepe dal 1987 rappresenta un’altra azienda che produce pasta di Gragnano certificata e riconosciuta al livello nazionale ed internazionale.

La produzione avviene anche in questo caso a partire dal chicchi di grano duro coltivati proprio nel territorio napoletano ed il metodo sfruttato è quello appartenente alla consuetudine  grazie all’essiccazione lenta ed alla trafilatura in bronzo.

Ogni formato ha la perfetta capacità di reggere la cottura e accogliere i condimenti per sprigionare nel palato tutti sapori più unici ed autentici.

Ultimo ma non meno importante è il pastificio Liguori presente sempre nell’area da centinaia di anni; i prodotti messi sul mercato sono riconosciuti IGP a conferma dell’elevata qualità e della bontà tipica di un’azienda di questo calibro.

Il metodo Liguori si basa essenzialmente su una particolare attenzione relativa ai tempi di essiccazione, che deve avvenire molto lentamente e con bassa temperatura al fine di non alterare la struttura interna del glutine, evitare la dispersione di importantissime elementi  nutritive ed infine non consentire la formazione di una sostanza dannosa chiamata furosina.

Navigando all’interno del loro sito, è possibile vedere con i propri occhi il vasto numero di formati presentati dall’azienda ed anche tutte le varie ricette che sono suggerite grazie al sostegno di chef e cuochi di prim’ordine.

Il pastificio Liguori non è presente su larga scala come altri marchi altrettanto noti, tuttavia è possibile reperire le loro paste presso rivenditori specializzati e all’interno del sito ufficiale dell’azienda, così da poter provare tutto il gusto inconfondibile dei prodotti 100% made in Italy.

Migliori paste fredde italiane 2020

Raccolte tutte le informazioni relative ai migliori marchi di pasta del 2020, perché non fornire anche delle idee fresche da mettere in pratica in vista dell’estate?

I primi piatti freddi sono un must quando sono in arrivo le giornate afose ed ogni località italiana pullula di ricette da sperimentare ed amare.

Una soluzione molto facile e veloce sono le pipe fredde con zucchine e mozzarella; questo primo richiede davvero pochissimi ingredienti tra cui pomodorini freschi, fagioli di soia, olio, sale e pepe, oltre ovviamente alle zucchine ed ai cubetti di mozzarella.

Il procedimento richiede di lessare la pasta e lasciarla freddare, non prima di averla passata sotto acqua fredda per fermare la cottura e condita con olio evo.

Passata mezz’ora sarà sufficiente aggiungere tutti gli ingredienti all’interno di una ciotola capiente ed aggiustare di sapidità… ed il gioco è fatto!

Altra ricetta pensata per chi vuole un piatto fresco ma allo stesso tempo un po’ particolare, è la pasta con mirtilli e ribes.

Un abbinamento insolito ma assolutamente da provare che richiede pasta corta, frutti rossi, mozzarella, menta e piselli piccoli.

Una volta scolata la pasta sarà sufficiente lasciarla freddare per poi aggiungere i piselli precedentemente bolliti, la mozzarella tagliata a cubetti ed infine foglioline di menta trita per regalare un retrogusto di freschezza.

Anche in questo caso è un’idea davvero facile e veloce da realizzare ma in grado di stupire tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *