Migliori Cocktail 2021: da aperitivo, dopo cena, alcolici e analcolici

Che sia per accompagnare un pasto o per proseguire in allegria il dopo cena, sorseggiare un buon cocktail è sempre un’ottima idea. Gustare un drink, specialmente nelle calde e lunghe serate estive, è una delle attività preferite soprattutto dai giovani, ma non solo.

I cocktail rappresentano un elemento di condivisione e di aggregazione, una parentesi perfetta per abbandonarsi a chiacchiere e risate in compagnia. Inoltre, spesso, i cocktail si accompagnano benissimo ad alcuni spuntini, specialmente se golosi e stuzzichevoli come quelli che si possono assaggiare durante un aperitivo. Fruttati, alcolici, analcolici o speziati, il mondo dei cocktail è davvero ricco e vario e ognuno di noi può trovare quello che fa per sé e che si adegua perfettamente alla serata che vogliamo passare.

Per questo 2021 vediamo quali sono i migliori cocktail da aperitivo, per il dopo cena e quelli invece analcolici.

Migliori cocktail alcolici da aperitivo 2021

L’usanza dell’aperitivo è oramai diffusa praticamente ovunque. Spesso è la soluzione migliore se decidiamo di intrattenerci fuori dopo l’orario di lavoro e non vogliamo passare da casa oppure se desideriamo incontrare i nostri amici e colleghi, ma senza doverci impegnare in una lunga cena.

L’aperitivo si caratterizza perché al cocktail si accompagnano deliziose tartine, finger food e stuzzichini di ogni genere.

Proprio per questo motivo, non tutti i cocktail sono adeguati al momento dell’aperitivo. Ad esempio, un cocktail perfetto per accompagnare il cibo deve essere bilanciato soprattutto nella gradazione alcoolica, inoltre deve essere il meno speziato possibile per non sovrastare il sapore dei cibi. Di seguito, proponiamo i migliori cocktail alcolici da sorseggiare durante l’aperitivo che potrete, eventualmente, anche riprodurre a casa.

Spritz

Un vero e proprio must! Un drink intramontabile e che mette d’accordo veramente tutti. Nato in Piemonte, lo Spritz è stato poi piano piano adottato praticamente ovunque. La bassa gradazione alcoolica e il colore aranciato rendono questo cocktail perfetto per accompagnare un aperitivo e rallegrare la serata. Gli ingredienti che occorrono per preparare uno spritz sono: 2/5 di Aperol, 2/5 di spumante brut e 1/5 di acqua gassata (in alternativa, soda). Infine, per guarnizione e per aggiungere una nota agrumata, è possibile aggiungere una fettina sottile di arancia, meglio se rossa.

Hugo

Se siete in cerca di una valida alternativa al solito Spritz, allora consigliamo il cocktail Hugo. Ideato nel 2005 dal barman altoatesino Roland Gruber e inizialmente diffuso al nord, in particolare in Veneto, in Trentino Alto Adige e nel nord-est italiano, questo cocktail è diventato nel giro di qualche anno uno dei drink più bevuti negli aperitivi estivi. Questo cocktail è uno dei più freschi che ci siano grazie ai suoi ingredienti, tra cui troviamo: sciroppo di melissa, spesso alternato allo sciroppo ai fiori di sambuco, foglie di menta, prosecco, acqua gassata o in alternativa seltz, nel caso voleste una gradazione alcolica più leggera. La sua preparazione è facilissima; nel caso voleste prepararlo anche a casa vi basterà miscelare secondo il vostro gusto le dosi degli ingredienti, una sola raccomandazione: ogni ingrediente dovrà essere freschissimo, così potrete apprezzare tutti gli aromi del cocktail!

St. Germain Hugo

Nel caso voleste rimanere sui sentori dello Hugo, ma voleste provare qualcosa di più deciso, consigliamo per il vostro aperitivo, la versione St. Germain Hugo che si ottiene alternando allo sciroppo ai fiori di sambuco, il liquore St. Germain, un liquore ottenuto dalla macerazione dei fiori di sambuco. Il sapore è più deciso, ma la freschezza e la bontà sono assicurati.

Moscow Mule

A dispetto del nome, questo cocktail non è nato in Russia ma nella capitale delle tendenze, New York. Gli ingredienti per la sua preparazione sono vodka, lime, zenzero, menta e tanto ghiaccio. Se volete aumentare o diminuire la gradazione alcolica si può miscelare in aggiunta ginger beer o in alternativa ginger ale.

Oramai questo cocktail è diventato un vero e proprio must per gli aperitivi e anche per gli after dinner, l’importante è che sia sempre servito nelle inconfondibili tazze di rame che conservano la freschezza del cocktail.

Americano

A dispetto del nome, questo è un cocktail tutto italiano. I suoi ingredienti sono vermouth rosso, bitter e seltz. Per rispettare la tradizione l’Americano viene servito rigorosamente in un bicchiere old fashioned e decorato con una fettina di limone e una di arancia.

Le sue note, frizzanti e dissetanti allo stesso tempo, lo rendono uno dei cocktail più adatti e gettonati per l’aperitivo.

Migliori cocktail alcolici per un dopo cena

I cocktail tipici per un dopo cena sono generalmente più complessi da preparare e hanno note alcoliche decisamente più incisive. Questo perché un drink pensato per un dopo cena è pensato per essere sorseggiato durante tutto il corso della serata. Quindi, se desiderate intrattenervi per un after dinner e desiderate qualcosa di fresco e dissetante che accompagni le vostre chiacchiere segnaliamo i seguenti cocktail.

Margarita

Sicuramente tra i cocktail di successo di questo 2021 trova posto il Margarita, un cocktail ispirato ai sapori della cucina messicana. Malgrado venga oggi servito ovunque e sia considerato un emblema della tradizione messicana, questo cocktail in realtà è nato abbastanza di recente, intorno agli anni ‘40/’50 del Novecento. Per preparare un buon margarita occorrono: 2 parti di tequila di buona qualità, 1 parte e mezza di liquore all’arancia (Cointreau, Grand Marnier, Triple Sec.), 1 parte di sciroppo di lime, 1 parte di sciroppo di zucchero e cubetti di ghiaccio. Il tocco finale è il bordo del bicchiere brinato di sale che si ottiene bagnando con una fetta di limone il bordo e premendolo, successivamente, in un piattino pieno di sale.

Se preferite la variante Frozen, vi basterà chiedere il cocktail con il ghiaccio tritato anziché a cubetti.

Mojito

Il celebre cocktail, nato a Cuba negli anno ‘20 del Novecento, si è imposto come uno dei cocktail più richiesti di sempre. A rendere speciale la storia di questo cocktail e a contribuire la sua diffusione oltre oceano è anche il fatto che fosse il preferito dello scrittore americano Ernest Hemingway. tra gli ingredienti troviamo: rum bianco cubano, soda o acqua frizzante, zucchero di canna grezzo integrale, lime, foglie di menta e ghiaccio. Gli ingredienti vanno poi “pestati” sul fondo (non eccessivamente altrimenti poi il cocktail assume aromi amarognoli) insieme allo zucchero e miscelati nelle giuste quantità. Il ghiaccio deve poi essere rigorosamente tritato e servito appena fatto.

Pina Colada

Se invece siete alla ricerca di un cocktail alcolico dal sapore più fruttato, sicuramente potrete optare per questo cocktail a base di latte di cocco, succo di ananas, rum bianco e ghiaccio. Se desiderate invece una variante più alcolica potrete richiedere al posto del latte di cocco, il liquore Batida, un liquore sempre a base di cocco.

Caipiroska

Come il mojito, anche la Caipiroska rientra tra i cocktail pestati e costituisce la variante della Caipirinha brasiliana. La differenza tra i due cocktail consiste nel tipo di alcool usato come base: per la Caipiroska si utilizza la vodka mentre per la Caipirinha il cachaça. Il sapore neutro della vodka rende questo cocktail adatto a tante varianti, per cui se siete amanti dei cocktail alcolici alla frutta potrete optare per la Caipiroska alla fragola, all’ananas, al mango, alla pesca, alla banana…

La Caipiroska è un Cocktail perfetto per un dopocena se viene servito in un bicchiere old fashioned oppure in un tumbler alto, mentre invece se viene presentato in un bicchiere basso è perfetto anche come accompagnamento durante l’aperitivo.

Sex on the Beach

Concludiamo la carrellata con il re dei cocktail alcolici after dinner, il Sex on the Beach. Anche per il 2021 si conferma tra i migliori cocktail e anche tra i più gettonati. Appartenente alla famiglia dei long drink e nato negli Stati Uniti intorno agli anni ‘80, il Sex on the Beach si conferma per il suo sapore deciso e asciutto grazie alla vodka, alla vodka alla pesca e alle note agrumate e aspre dell’arancia e del mirtillo.

Migliori cocktail analcolici 2021

Per chi volesse gustare un cocktail sia da aperitivo che after dinner, ma non amasse l’alcool, può optare per un cocktail analcolico. Di seguito, i migliori del 2021.

Sangria analcolica

Sarebbe la variante senza alcool della Sangria classica. La Sangria analcolica è perfetta per qualsiasi occasione e per qualsiasi ospite, essendo infatti dolce, dissetante e priva di alcool, questo tipo di bevanda è adatta anche per i più piccoli. Tra i suoi ingredienti troviamo: pompelmo, succo di mela, succo di arancia, limone, cannella e vaniglia. Un vero e proprio mix di sapori freschi e dissetanti.

Anguriata analcolica

Come suggerisce il nome, questo cocktail è a base di anguria tritata e mescolata con acqua frizzante, ghiaccio tritato, succo di limone e zucchero. Una vera e propria bontà che ha spopolato soprattutto durante la stagione estiva. Naturalmente, è possibile ottenere anche una variante alcolica, mescolando al posto dell’acqua frizzante una parte di vodka.

Mojito analcolico

Per chi non volesse rinunciare ai sapori freschi del Mojito, ma non volesse assumere alcool, esiste la variante analcolica del Mojito. Gli ingredienti sono gli stessi della versione alcolica con l’eccezione del rum che viene sostituito dall’acqua tonica e dalla lemonsoda.

Cocktail analcolico ananas e menta

Grazie ai suoi ingredienti – ananas, menta, zenzero e succo di arancia – questo cocktail è tra i più freschi e dolci del 2021. In effetti più che a un cocktail, assomiglia a un frullato di frutta fresca, in ogni caso, è ottimo sia come aperitivo che come after dinner.  

Cocktail analcolico al pomodoro

Infine, una proposta decisamente fuori dai canoni è questo cocktail a base di pomodoro, adatto soprattutto per gli aperitivi. Oltre al pomodoro gli ingredienti utili alla sua preparazione sono: arancia, limone, tabasco, pepe e qualche goccia di salsa worchester. Il gusto non è dolce, ma salato e a tratti agrumato grazie alla presenza dell’arancia e del limone, ma sicuramente si tratta di una specialità fresca, divertente e alternativa tutta da provare!

Redazione Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *