Migliori Conti Correnti per Giovani 2022: zero spese, studenti e lavoratori

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una rapida crescita del numero dei conti correnti online per giovani: spesso hanno dei costi più bassi a quelli che possono essere gestiti sono in filiale (in alcuni casi si parla anche di conti a zero spese) e proprio per questo motivo vengono indicati come la soluzione ideale per gli studenti o i lavoratori alle prime armi. Vediamo quali sono i migliori conti correnti per giovani del 2022: diamo un’occhiata alle loro caratteristiche principali in modo da poter fare un confronto e scopriamo quali sono i fattori da tenere in considerazione per fare la scelta migliore.

Le caratteristiche dei migliori conti correnti per studenti e giovani lavoratori

È importante sapere quali sono i migliori conti correnti perché anche per i ragazzi questo strumento è diventato indispensabile: ad esempio chi ha trovato il suo primo lavoro ha bisogno di un conto per accreditare il suo stipendio, mentre chi frequenta l’università (magari fuori sede) può utilizzare un conto per ricevere i soldi che gli invia periodicamente la famiglia. Naturalmente i giovani hanno esigenze diverse dalle persone più mature di loro: per questo motivo i conti correnti per giovani presentano delle precise caratteristiche, basate per lo più sui principi di convenienza e di semplicità. Gli studenti o i lavoratori che hanno un’occupazione da poco tempo di solito rappresentano per le banche clienti a bassa operatività, a cui può bastare un conto che gli metta a disposizione una serie limitata di servizi.

Giusto per fare un esempio non possono mancare la possibilità di inviare o ricevere bonifici o quella di domiciliare le utenze, ma i tutto deve poter essere gestito online: visto che i loro titolari rappresentano la categoria più “connessa”, il conto per giovani deve quindi avere tutti i servizi legati all’internet e al mobile banking. È molto apprezzata la presenza di una carta per poter prelevare agli sportelli automatici o effettuare pagamenti senza dover necessariamente utilizzare il contante, mentre altri servizi (l’esempio classico è quello del blocchetto degli assegni) raramente vengono richiesti. Visto che stiamo parlando di conti correnti destinati a studenti o giovani lavoratori (quindi persone che non hanno un reddito o che stanno iniziando adesso a guadagnare qualcosa), il costo è uno degli aspetti a cui viene dato maggior peso.

Bassa operatività + gestione online + servizi limitati = costi bassi? Sì, questa sorta di formuletta matematica riassume il fattore costi dei conti correnti per giovani. Possiamo anche aggiungere che ormai non è affatto difficile trovare conti a zero spese: ovviamente è necessario fare attenzione a quello che si intende con il termine “zero spese”; in linea teorica i titolari di questi conti non pagano un canone o altre spese fisse e non devono sostenere costi di gestione, ma bisogna sempre fare attenzione e leggere per bene il foglio informativo dei vari prodotti. I conti a zero spese possono infatti essere completamente gratuiti (se si mantiene l’operatività entro determinati limiti), con canone di gestione molto basso e “tutto incluso” (soluzione scelta da chi ha qualche esigenza in più) o con canone azzerabile a determinate condizioni (ad esempio ci sono gli istituti che azzerano il canone se si accredita lo stipendio sul conto oppure se si raggiunge un determinato saldo o un determinato numero di operazioni svolte).

I migliori conti correnti per giovani del 2022

Partendo dal presupposto che ogni persona ha le sue esigenze, per individuare quelli che sono i migliori conti correnti per giovani del 2022 è necessario fare un confronto tra le varie soluzioni disponibili sul mercato. Nelle prossime righe analizzeremo le caratteristiche dei prodotti più apprezzati di questa categoria, in modo tale da poter fare un paragone tra loro e scegliere quello più vicino alle proprie esigenze in termini di costi e di funzionalità.

Conto Corrente Widiba per giovani 2022

Il Conto Widiba è uno di quelli che vengono menzionati più spesso quando si parla di conti correnti a zero spese: i nuovi clienti hanno il conto gratis per il primo anno, ma chi sceglie di accreditare lo stipendio oppure mantiene una giacenza media non inferiore ai 5.000 euro avrà il conto gratuito per sempre. I titolari di conto Widiba ricevono anche una carta di debito (scegliendo tra le varie opzioni di grafica) che permette anche di pagare i propri acquisti utilizzando lo smartphone e i servizi Apple Pay e Google Pay; il canoe annuo della carta è pari a zero; si possono fare prelievi dal conto fino a 1.550 euro e l’unica spesa è rappresentata dalla commissione di 1 euro che viene applicata per i prelievi da ATM in tutte le banche in Italia per importi fino a 100 euro (per importi superiori non è previsto alcun costo). Con il conto Widiba sono gratis anche i servizi di posta elettronica certificata e di firma digitale. Con il conto si può richiedere anche una carta di credito (nella formula Classic, Gold o Prepagata) a scelta tra il circuito Visa e quello Mastercard: in questo caso bisognerà pagare un canone trimestrale di 5 euro, beneficiando di un plafond di 1.500 euro.

Il conto corrente Widiba è riservato ai maggiorenni che risiedono in Italia; per aprirlo è necessario avere a portata di mano un documento di identità rilasciato in Italia e il codice fiscale; servirà anche fornire un numero di cellulare: basta andare sul sito www.widiba.it e cliccare sul bottone Apri Conto per poter riempire il modulo di registrazione; al termine di questa fase si riceve una password temporanea che potrà essere utilizzata in tutta questa fase di richiesta; ora il nuovo cliente di Widiba può personalizzare il suo conto e scegliere la grafica della sua carta; dopo aver trascritto i dati del proprio documento si dovrà rispondere a qualche domanda (i contatti avvengono via email o via SMS); dopo aver ottenuto la firma digitale arriva il momento per il nuovo correntista di farsi riconoscere: può farlo effettuando un bonifico sul nuovo conto, recandosi in una filiale del gruppo oppure utilizzando una webcam.

Conto corrente WeBank Giovani 2022

Un altro prodotto che viene praticamente inserito nell’elenco dei migliori conti correnti per giovani è il Conto Webank: lo slogan utilizzato dall’istituto per questo sua “creatura” è tanti servizi a costo zero. Stiamo parlando ovviamente di un conto online che permette di attuare diverse operazioni: si può infatti disporre e ricevere bonifici in Itala e all’estero, domiciliare le utenze, fare i versamenti di assegni e contanti presso le filiali e le aree self service del gruppo BPM, fare le ricariche di cellulari, abbonamenti e carte prepagate, pagare i bollettini e i modelli F23 e F24, richiedere un preventivo per l’assicurazione auto, moto, viaggi, salute e casa, richiedere il libretto di assegni o gli assegni circolari online, presentare una domanda di finanziamento (fino a 30.000 euro) e sfruttare la flessibilità del fido (accreditando lo stipendio).

Riassumendo, le caratteristiche principali del conto Webank sono: zero canone, zero spese, zero canone per le carte e possibilità di sfruttare i comandi vocali. Il conto può essere gestito comodamente tramite l’applicazione sullo smartphone (che, tra le altre cose, permette di ricaricare le prepagate o il cellulare con un semplice tap, controllare il saldo del conto scuotendo il telefono o pagare i bollettini scattando una foto al codice). Anche in questo caso per aprire il conto è necessario collegarsi al sito ufficiale dell’istituto (www.webank.it), cliccare su Apri Conto e seguire una semplice procedura che prevede la compilazione di un modulo con i dati personali, le verifiche e l’identificazione. Sul foglio informativo si legge che il costo del conto stimato per i giovani (con un totale di 164 operazioni annue) può essere di 9,95 euro (zero euro per le famiglie e i pensionati con operatività bassa o media 5 euro per le famiglie con operatività elevata).

La carta conto Hype per giovani

Con Hype si apre un panorama leggermente diverso dai tradizionali conti correnti per giovani: in questo caso infatti parliamo di una carta conto che unisce le funzionalità del conto corrente alla comodità di una carta prepagata. Hype è disponibile nella versione Start (gratis) e nella versione Plus (con il canone di un euro al mese); la versione gratuita include la carta contactless dotata di codice IBAN e consente di pagare con lo smartphone, controllare e organizzare le spese, prelevare ovunque senza commissioni, inviare e ricevere bonifici gratuitamente, impostare i piani di risparmio e guadagnare punti cashback con gli acquisti. La versione Plus inoltre permette di fare ricariche fino a 50.000 euro all’anno, consente di accreditare lo stipendio e addebitare automaticamente e spese periodiche (presto sarà anche possibile ottenere piccoli finanziamenti fino a 2000 euro con Credit Boost). Inoltre tra le due formule ci sono differenze per quanto riguarda gli importi massimi di ricarica, prelievo, spesa e trasferimento in uscita.

Al di là del canone previsto per la versione Plus (12 euro annui), Hype non presenta spese fisse, costi di ricarica o commissioni per i prelievi e i trasferimenti di liquidità; ci sono invece costi per il pagamento di bollettini bianchi o premarcati (2,15 euro nella versione Start, 1,99 euro in quella Plus) e i bollettini RAV (1 euro per entrambe le versioni), mentre i bollettini MAV sono gratuiti. Per attivare la carta conto Hype è necessario collegarsi all’indirizzo web www.hype.it, cliccare sul bottone Registrati e selezionare la versione Start o Plus; in questa fase bisogna avere a portata di mano un documento di identità; dopo aver inserito alcuni dati personali e i contatti è possibile identificarsi anche con la webcam dello smartphone o del computer.

Conto Corrente N26 Giovani 2022

Torniamo a parlare di conti correnti più o meno tradizionali con N26, il conto che può essere interamente gestito dal proprio smartphone tramite applicazione. Esistono tre formule: N26 (la versione base) ha canone zero e permette di fare prelievi ATM e pagamenti gratis, N26 Black ha un canone di 9,90 euro al mese permette inoltre di fare prelievi gratuiti in tutto il mondo ed include il pacchetto assicurativo Allianz, N26 Metal ha un canone di 16,90 euro al mese e consente inoltre di beneficiare delle offerte esclusive dei partner dell’istituto e del supporto clienti dedicato. L’applicazione permette un accesso sicuro al conto (è possibile utilizzare anche la tecnologia Touch ID) e dà un controllo totale sul conto, visto che è possibile anche impostare i limiti di prelievo o di pagamento giornalieri e disabilitare (o abilitare) i pagamenti all’estero.

C’è molta attenzione sull’aspetto sicurezza, visto che oltre al login con impronta digitale ci sono anche il sistema 3D Secure per gli acquisti online, le notifiche push per ogni transazione e la possibilità di bloccare la carta direttamente dall’applicazione in caso di smarrimento (sempre tramite l’applicazione si può sbloccare la carta se questa viene ritrovata). La funzionalità MoneyBeam permette di inviare e ricevere denaro, ma anche di richiedere sodi ai propri amici in tempo reale. Per aprire il conto bisogna andare sul sito www.n26.com e cliccare sul bottone Apri il Conto: la procedura in media dura otto minuti. Innanzi tutto bisogna indicare il paese di residenza, poi si inserisce il nome, la data di nascita e i contatti prima di scegliere il conto corrente che si vuole aprire.

Conto Corrente Digital di CheBanca! per Giovani

Parliamo ora del Conto Corrente Digital di CheBanca!, l’istituto dedicato al risparmio e agli investimenti che fa parte del Gruppo Mediobanca. È un conto che va preso in considerazione perché:

  • non c’è canone per chi opera online;
  • non ci sono spese di imposta di bollo, neanche se la giacenza media annua è al di sotto dei 5.000 euro;
  • si possono fare operazioni illimitate online o via telefono (accredito dello stipendio, ordine e ricevimento di bonifico, domiciliazione delle utenze, pagamento di bollettini, ricariche telefoniche e così via);
  • c’è la carta di debito contactless gratuita;
  • si possono fare prelievi gratuiti in tutto il mondo.

Chi invece decide di avere l’assistenza di un operatore in filiale, il costo di ogni operazione è di 3 euro (si può anche attivare l’opzione Assistenza in Filiale, che con 2 euro al mese permette di effettuare tutte le operazioni che si vuole senza costi aggiuntivi).

L’apertura del conto è molto semplice e avviene online, senza la necessità di stampare o di inviare documenti cartacei (chi non ha molta dimestichezza con internet può comunque seguire la procedura tradizionale, ma visto che stiamo parlando di conti correnti per giovani, è molto probabile che la maggior parte dei clienti sceglierà l’apertura online). È infatti sufficiente andare sul sito www.chebanca.it, andare nella sezione dedicata al Conto Corrente Digital, cliccare su Apri Conto Digital, caricare i propri documenti di riconoscimento (si può fare anche fotografandoli con la webcam del computer o con la fotocamera dello smartphone), sottoscrivere il contratto con la firma elettronica avanzata e attendere l’email che conferma l’apertura del conto. Chi ha già un conto corrente ma vuole cambiare istituto e passare a CheBanca non deve fare altro che compilare il modulo online per richiedere il trasferimento gratuito (che viene completato entro 12 giorni lavorativi).

Conto XME Intesa Sanpaolo 2022: l’offerta per i giovani sotto i 35 anni

Intesa Sanpaolo è un istituto che non ha certo bisogno di presentazioni, ma merita di essere citato in questo articolo sui migliori conti correnti per i giovani perché il suo XME Conto è disponibile gratuitamente fino al compimento dei 35 anni. Chi non ha ancora raggiunto questa età ed apre il conto entro la fine di questo 2022 ottiene l’azzeramento del canone mensile del conto (che sarebbe di 7,50 euro) e della carta di debito ed in più non paga l’imposta di bollo, può prelevare gratuitamente presso gli sportelli automatici in Italia e all’estero e non paga per i bonifici SEPA in euro ordinati online. Inoltre è possibile attivare XME Salvadanio (primo anno gratuito se attivato entro il 30 giugno 2022), avere gratuitamente la O-Key Smart per acedere alla banca online e richiedere una carta di credito (gratuita per 6 mesi se richiesta entro il 30 settembre 2022). L’accredito dello stipendio, il rilascio dei moduli di assegni e la domiciliazione delle utenze sono incluse nel canone.

Il conto corrente può essere aperto direttamente dal sito www.intesasanpaolo.com: bisogna andare nella sezione Persone e famiglie e scegliere la voce Conti e Libretti nell’elenco dei prodotti; per avviare la procedura di apertura del conto bisogna cliccare sul bottone verde Aprilo Online, assicurandosi di ave a portata di mano un documento di identità, il codice fiscale e lo smartphone. Dopo aver inserito alcune informazioni in un primo modulo bisognerà compilare un modulo con i propri dati, identificarsi ed infine firmare elettronicamente il contratto. Dieci minuti sono più che sufficienti per portare a termine l’operazione.

Qubì<30: il conto corrente per giovani di UBI Banca

Parliamo infine di Qubì<30, il conto corrente per giovani al di sotto dei 30 anni di UBI Banca. Si tratta di un conto semplice, dove poter accreditare lo stipendio e con cui gestire le spese operando online tramite computer, tablet o smartphone; è inclusa una carta di debito che consente di prelevare dagli ATM e di pagare nei negozi convenzionati. Per aprire il conto online e per avere maggior informazioni sul prodotto è possibile collegarsi al sito ufficiale www.ubibanca.com. Cliccando sul pulsante Apri il conto ora si può avviare la procedura di apertura del conto, che inizia con la registrazione, seguita dall’identificazione con bonifico o tramite webcam (per chi è già cliente dell’istituto è sufficiente fare il login nell’area clienti e firmare i contratti con la firma digitale); come sempre, per portare a termine l’operazione è necessario avere a portata di mano un documento di identità, il codice fiscale e l’IBAN del vecchio conto corrente.

Redazione Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.