Migliori Broker Forex Italiani 2022: classifica dei più affidabili, autorizzati e performanti

Il numero delle persone che negli ultimi anni si è avvicinata al mondo del trading online è cresciuto enormemente: uno dei primi aspetti che un aspirante trader deve affrontare prima di iniziare questa affascinante attività riguarda la scelta della piattaforma di negoziazione; in questa pagina cercheremo di capire quali sono i migliori broker forex italiani del 2022: ovviamente si prenderanno in considerazione esclusivamente i broker autorizzati ad operare nel nostro Paese. L’obiettivo è quello di creare una sorta di classifica degli intermediari più affidabili e performanti.

Come trovare i migliori broker Forex italiani?

Il Forex è il mercato delle valute, ovvero il mercato più liquido e più grande del mondo; sono tantissimi i trader che decidono di concentrarsi sul Forex perché offre delle interessantissime opportunità di guadagno e poi è un mercato decentrato e sempre aperto. I vantaggi sono tanti, ma non bisogna mai dimenticare che anche il rischio è molto alto: per riuscire a portare a casa dei buoni risultati è necessario avere una buona preparazione ed operare con cautela, strategia e pazienza. E poi bisogna dare il giusto peso ad un aspetto che purtroppo troppi trader alle prime armi (quelli esperti sanno quanto può significare) sottovalutano, ovvero la scelta del broker, ovvero l’intermediario che permette anche agi investitori privati di operare sui mercati finanziari organizzando le transazioni tra i venditori e i compratori in cambio di una commissione. Il broker deve quindi essere visto come un vero e proprio partner finanziario, quindi bisogna scegliere solo soggetti affidabili, solidi e trasparenti, oltre che redditizi.

Per individuare i migliori broker Forex italiani del 2022 bisogna andare a scoprire quali sono le caratteristiche principali dei tanti intermediari presenti sul mercato: i fattori da prendere in considerazione sono numerosissimi, dal tipo di piattaforma di trading messa a disposizione al cliente ai costi e alle percentuali di commissione. Fino a non molto tempo fa quando si parlava di Forex o di trading online in generale la parola truffa si sentiva davvero molto spesso: in parte questo era dovuto al fatto che troppa gente si lanciava in questo settore senza avere alcuna conoscenza con l’illusione di fare soldi in poco tempo e senza fatica e in parte era dovuto alla presenza massiccia di broker che non brillavano per trasparenza e semplicità. Al giorno d’oggi per fortuna le cose sono migliorate: c’è un po’ più di consapevolezza tra le persone per quel che riguarda il trading e i suoi rischi e per quanto riguarda gli intermediari c’è stata un po’ di “pulizia”. Ad ogni modo quando si sceglie il broker bisogna prendere in considerazione solo quelli che sono regolamentati da un’istituzione europea e che sono autorizzati dalla Consob ad operare in Italia (con il termine “italiani” infatti intendiamo i broker che sono autorizzati ad operare nel nostro Paese).

Classifica dei Migliori Broker Forex Italiani Autorizzati 2022: i più affidabili e performanti

Molti aspirante trader fanno l’errore di farsi condizionare troppo dall’entità dei vari bonus proposti dal alcuni intermediari: in realtà questo aspetto, anche se può avere una sua importanza, non deve essere considerato una priorità. Innanzi tutto, come detto, bisogna accertarsi che la piattaforma sia regolamentata dalle autorità competenti e autorizzata dalla Consob; poi bisogna verificare su quali asset e strumenti permette di operare; è importantissimo sapere come si comporta il broker per quanto riguarda le commissioni (alcuni di loro offrono la formula zero commissioni), gli spread e gli altri costi. Non sarebbe affatto male poter contare su un conto demo che permetta di fare un po’ di pratica prima di iniziare a fare sul serio con i soldi veri (si tratta di uno strumento che può essere utile anche quando si sarà più esperti, visto che permette di testare senza rischi le nuove strategie). Altro fattore importante nella scelta del broker è la possibilità di poter contare su un’assistenza clienti in italiano. Infine non sarebbe una cattiva idea fare una ricerca mirata sul web per scoprire qualcosa di più sull’affidabilità e la reputazione del broker.

eToro

Iniziamo con la classifica dei migliori broker Forex italiani del 2022: in realtà non si tratta di una vera e propria classifica, ma di un elenco, visto che poi sarà l’utente a decidere come ordinare le piattaforme di cui abbiamo parlato in base alla corrispondenza tra le loro caratteristiche e le sue esigenze. Nel 2007 è comparsa una piattaforma che ha portato dei concetti rivoluzionari: parliamo di eToro, il broker adatto anche ai broker meno esperti grazie al Social Trading e al Copy Trading; queste due funzionalità permettono rispettivamente di mettersi in contatto con i professionisti e gli operatori più scafati per poter così scambiare idee e opinioni e di copiare le operazioni dei Top Trader in maniera del tutto automatica. Oltre che nel mercato delle valute (attualmente è possibile fare operazioni su 47 coppie), eToro consente di investire nei mercati azionario, delle criptovalute, delle materie prime, negli ETF e negli indici. Il broker eToro è regolato dalla Cyprus Security and Exchange Commission (CySEC) e i suoi punti principali sono:

  • semplicità (la piattaforma è dotata degli strumenti adatti agi trader più esperti, ma è intuitiva anche per i novizi del settore);
  • social (le funzionalità di Social Trading e di CopyTrader permettono di ottenere dei risultati fin dall’inizio);
  • innovazione (la piattaforma, i servizi e le funzionalità offerte sono sempre al passo con i tempi);
  • Responsabilità (tante funzioni di trading responsabile, assistenza ai principianti, funzioni di gestione del rischio e così via);
  • sicurezza (le informazioni dei clienti sono protetti dai più elevati standard di sicurezza informatica, mentre i fondi depositati sono al sicuro presso importanti istituti bancari europei);
  • assistenza personale (il servizio clienti è disponibile 24/5 e garantisce un’assistenza professionale ai clienti; vengono forniti inoltre programmi per trader e aggiornamenti finanziari frequenti);
  • formazione (eToro offre corsi e strumenti di trading con l’obiettivo di favorire l’alfabetizzazione finanziaria; è disponibile il conto demo con 100.000 dollari virtuali);
  • trasparenza (i profili dei trader che possono essere copiati sono visibili agli altri clienti; eToro non applica commissioni o tariffe nascosti).

iq Option

Il secondo broker Forex di cui parliamo è iq Option: tramite i CFD permette di fare trading su 57 coppie di valute; l’investimento minimo è di 1 euro ed è possibile utilizzare la leva finanziaria con un rapporto massimo di 1:30; ovviamente quello delle valute non è l’unico mercato in cui è possibile operare tramite questa piattaforma: si può investire anche in azioni, criptovalute, materie prime ed ETF. La piattaforma di iq Option ha un layout multi-grafico, con quotazioni storiche, analisi tecnica e tanti altri strumenti e può essere utilizzata su vari dispositivi; possono essere molto utili anche gli indicatori, i widget tecnici, i calendari economici e la news feed che permettono di rimanere sempre aggiornati su quello che accade sui vari mercati finanziari. Anche se non ha un livello preponderante come in eToro, anche questo broker ha la sua community di trading che permette di discutere con gli altri membri e di seguire altri trader. Sono disponibili le importantissime funzioni di gestione del rischio: oltre ai soliti Stop Loss/Take Profit ci sono la Protezione del saldo negativo e il Trailing Stop. La creazione dell’account è gratuita ed è possibile allenarsi con il conto demo (oltre che studiare sui contenuti formativi disponbiili) prima di fare il primo deposito ed iniziare a fare trading (bastano 10 euro). Anche iq Option è regolamentato dalla CySEC.

24Option

Rientra nell’elenco dei migliori broker Forex italiani del 2022 anche 24Option; questo intermediario era riuscito a conquistare la sua notorietà grazie alle opzioni binarie, strumento finanziario che è stato abbandonato per concentrarsi sui CFD. Attraverso questo strumento è possibile fare trading nel Forex (ma anche azioni, materie prime ed indici) sfruttando una piattaforma avanzata, la MetaTrader 4. Tra le pagine del suo sito ufficiale il broker sottolinea il fatto che il suo personale parla italiano e può essere contattato via email, per telefono o tramite la chat online per avere assistenza e richiedere informazioni. La società proprietaria di 24Option è regolamentata dalla CySEC ed è autorizzata dalla CONSOB ad operare nel nostro Paese. L’attenzione dedicata alla formazione dei suoi iscritti è uno dei punti caratteristici di questo broker, che organizza seminari online, offre video corsi e mette a disposizione il calendario economico e vari strumenti di analisi tecnica e fondamentale, oltre agli aggiornamenti dei mercati. Per iniziare a negoziare tramite 24Option, dopo la registrazione è necessario fare il primo deposito, la cui entità dipende dal tipo di pagamento scelto (si parte da 250 euro con carta di credito e altri pagamenti elettronici). Sono disponibili quattro diversi profili (Base, Oro, Platino e VIP), con depositi minimi iniziali crescenti e spread sempre più bassi. 24Option è partner della Juventus: a parità di condizioni forse questo piccolo particolare potrebbe spingere i tifosi bianconeri ad optare per questa broker piuttosto che per un altro.

Plus500

Plus500 è uno dei nomi più famosi del settore e non poteva restare fuori da questa lista dei migliori broker Forex italiani del 2022. Tramite i CFD Plus500 permette di fare trading sulle criptovalute, sulle azioni, sugli indici, sulle materie prime, sulle opzioni, su ETF e, ovviamente, sulle coppie di valute. Sul sito ufficiale del broker si legge la lista dei suoi punti di forza:

  • spread stretti;
  • assenza di commissioni;
  • leva finanziaria fino a 1:30 per i conti al dettaglio e di 1:300 per i conti professionali;
  • esecuzione degli ordini veloce e sicura;
  • regolamentato da diversi enti internazionali (FCA in Regno Unito, MAS in Singapore, FSCA, FMA e ASIC in Australia, oltre alla solita CySEC) ed autorizzato dalla Consob;
  • assistenza online 24/7.

Come si spiega l’assenza di commissioni? Plus500 non prevede costi per i depositi e i prelievi, per l’apertura e la chiusura delle operazioni, per il rollover della posizione, per i grafici e i diagrammi e così via: il suo compenso è rappresentato unicamente dagli spread di acquisto e vendita, ben visibili nelle schede dei vari strumenti. Ci sono però dei costi che possono essere applicati in base all’attività di trading dell’iscritto (finanziamento di overnight, ordine di stop garantito e costo per inattività, ovvero 10 dollari al mese che si pagano a partire dal terzo mese di inattività). La piattaforma mette a disposizione diversi strumenti utili per i trader: Stop Loss/Stop Limit/Trailing Stop, Stop garantito, Allarmi sui movimenti dei prezzi, Notifiche push e via email relative agli eventi di mercato, opinioni dei trader. La sicurezza è garantita dal protocollo SSL e dal fatto che i fondi dell’iscritto sono mantenuti e protetti in conti bancari separati. È possibile utilizzare la piattaforma di Plus500 da computer sia tramite software per Windows che tramite browser (WebTrader), ma anche da dispositivo mobile iOS, Android e Windows Phone.

Trade.com

Altro broker Forex molto apprezzato in tutta Europa e che conta numerosi clienti anche in Italia e Trade.com. La caratteristica principale di questa piattaforma consiste nella possibilità di poter negoziare su un’infinità di asset (oltre duemila): si può fare trading sul mercato delle valute, ma anche sulle azioni, sulle materie prime, sugli indici e sulle criptovalute. L’aspetto però che forse ha attirato di più l’attenzione di molti trader è la presenza di spread particolarmente contenuti. Interessante anche la presenza di un centro formativo ricco di risorse di buona qualità, con corsi, webinar e altro materiale didattico. Gli iscritti possono utilizzare senza limiti il conto demo; i trader che operano nel mercato Forex possono contare su notizie e analisi, ma anche sui consigli di esperti account manager. Chi decide di affidarsi al broker Trade.com può scegliere tra cinque diverse tipologie di profilo: ci sono infatti gli account Micro, Silver, Gold, Platinum ed Exclusive; cambia il deposito minimo (si parte dai 100 dollari del profilo Micro per arrivare ai 100.000 previsti per gli account Exclusive), con una serie di servizi sempre maggiori e l’applicazione di spread sempre più ridotti. La piattaforma MT4 può essere utilizzata sia su PC che su Mac, ma anche tramite browser.

Fineco

Merita una menzione anche il servizio di trading online offerto da Fineco, che consente di operare su un’ampia gamma di prodotti: azioni e obbligazioni, ETF, Certificates e CW CFS, Super CFD e CFD Forex, Futures e Opzioni, Knock Out, Daily Optons. Si può sfruttare il servizio tramite tre piattaforme: accedendo al proprio conto tramite il sito Fineco si può utilizzare la piattaforma di Web Trading, altrimenti si può utilizzare la piattaforma professionale e personalizzabile Powerdesk (costa 19,95 euro al mese, ma è gratuita con 5 eseguiti) oppure sfruttare l’applicazione ufficiale per smartphone. Per quanto riguarda i CFD Forex non sono previste le commissioni, ma solo lo spread (ad esempio 1 pip per la coppia EUR/USD). È possibile fare trading su oltre 50 CFD che hanno come sottostante le più importanti valute del mondo: il margine minimo per i clienti retail è di 3,5% (5% il margine Overnight). Il broker offre degli strumenti di controllo e protezione (Profit & Loss, Stop Loss automatici) e permette di gestire le proprie posizioni 24 ore su 24.

Un altro nome che può comparire nella classifica dei migliori broker Forex è quello di Avatrade, che tramite le sue varie piattaforme (MetaTrader 4, MetaTrader 5, AvaOptions, AvaTradeGO, Trading automatizzato, App di Trading, Trading su Mac e Trading su web) permette di fare trading sul Forex e sulle criptovalute e, tramite i CFD, sulle azioni, sugli indici, sulle materie prime e sulle obbligazioni). I vantaggi che si possono ottenere scegliendo Avatrade per investire sul Forex sono diversi:

  • si può operare 24 ore su 24 per cinque giorni alla settimana;
  • non ci sono commissioni, interessi o altri costi nascosti: il guadagno del broker è rappresentato dallo spread, che non è altro che il differenziale tra i prezzi bid e ask;
  • permette di sfruttare l’elevata liquidità del mercato delle valute, con un numero esagerato di transazioni che ogni giorno “spostano” qualcosa come 5.000 miliardi di dollari;
  • è possibile adottare la tecnica dello scalping sul mercato del Forex;
  • si può utilizzare la leva finanziaria (ovviamente nei limiti imposti dalla lege);
  • permette di aprire posizioni lunghe e corte;
  • si può fare trading sia da desktop che da dispositivi mobili;
  • si può operare in sicurezza, visto che Avatrade è regolamentato da 6 enti di vigilanza.

Per iniziare a fare Forex trading con Avatrade bisogna innanzi tutto aprire un conto, poi si scarica e si installa la piattaforma (oppure si utilizza la versione web tramite browser). Prima di iniziare ad utilizzare i soldi veri è possibile fare pratica con il cono demo.

Markets.com

Chiudiamo il nostro elenco dei migliori borker Forex italiani con quello che può essere considerato un colosso del settore, ovvero Markets.com. Questo broker permette di fare trading su più di cinquanta coppie di valute, con possibilità di scegliere tra quelle più importanti, quelle considerate minori e alcune esotiche. Tramite la sua piattaforma completa ed intuitiva per desktop e dispositivi mobile l’intermediario mette a disposizione dei suoi iscritti quotazioni in tempo reale e grafici. Non vengono applicate commissioni e non ci sono altre spese oltre agli spread, che sono tra i più bassi in circolazione (2 piip fissi su GBP/USD, EUR(USD e tante altre coppie). Si può utilizzare la leva finanziaria per aumentare le proprie posizioni. È disponibile il conto demo illimitato per poter fare pratica, prendere confidenza con la piattaforma e testare eventuali strategie. La società di servizi di investimenti che gestisce il broker Markets.com è regolamentata dall’autorità CySEC ed autorizzata dalla CONSOB.

Redazione Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.