Migliori Cani da Guardia 2021: quali sono le razze più consigliate per difesa?

Il mondo canino conta un ingente numero di razze che si distinguono tra loro per particolari caratteristiche: alcune sono l’ideali per le famiglie, altre se addestrate sono perfette come supporto alle forze di soccorso, mentre si adattano meglio per la guardia di un’abitazione. Ma quali sono per l’esattezza le migliori razze di cani da guardia più adeguate alla difesa?

I migliori cani da guardia di taglia piccola 2021

Quando si è alla ricerca di un cane da guardia, solitamente non si cerca solo una razza adatta alla difesa, ma anche un buon amico da compagnia.

Al momento della scelta si devono prendere in considerazione alcuni parametri molto importanti, ma primo fra tutti è il carattere generale.

Di certo, come al pari delle persone ogni animale ha una determinata personalità, che si forma e si trasforma anche in relazione all’ambiente in cui si trova e all’affetto che riceve.

Quando si parla di cani da guardia, l’immaginario comune porta ad pensare ad animali di taglia medio grande, in grado di spaventare eventuali intrusi, ma in realtà esistono anche razze di piccola taglia che si adattano molto bene alla difesa.

Generalmente queste piccole pesti, sono molto chiassose e poco amichevoli con coloro che non riconoscono.

Tra i migliori cani da guardia di taglia piccola, spicca fra tutti la razza Yorkshire terrier.

La caratteristica principale di questa razza è la grandissima territorialità, che lo porta ad allertare il proprio padrone con dei vocalizzi continui , nel caso avvertisse dei rumori sospetti.

Sono idonei alle famiglie, e si adattano molto beni negli appartamenti ma è bene non sottovalutarli perché sanno difendere molto bene il loro spazio.

Se si guarda il Jack Russel terrier, è impossibile non farsi intenerire dallo sguardo dolce e simpatico di questo cagnolino, tuttavia è bene non lasciarsi ingannare dall’apparenza.

Una delle caratteristiche di questa razza è la sua dote di allertatore: grazie ad un tono molto squillante e alla sua capacità di rilevare dei movimenti piccoli, è una razza particolarmente apprezzata specialmente in campagna.

Il Pinscher nano, è una delle razze più vendute e più richieste degli ultimi anni, ma di certo non è un cane dal temperamento malleabile.

La caratteristica di questa razza  senza dubbio la fierezza e la testardaggine, e se non viene educato a partire dai primi mesi di vita è poi successivamente molto complesso da gestire.

E’ un perfetto cane da guardia in quanto è molto attento a qualunque possibile intrusione, e in caso di necessità diventa davvero molto protettivo, specialmente nei confronti del suo padrone.

Il volpino di pomerania, è una di quelle razze che vengono scelte dalle famiglie con bambini, in quanto il suo folto pelo, leggermente lungo, lo rende simile ad un peluche.

Ma anche in questo caso il suo aspetto dolce ed amabile non deve assolutamente ingannare: dietro a questo si cela un temperamento aggressivo che si scatena quando questo animale percepisce qualcosa che non va.

Uno dei tratti principali di questa razza è il fatto che instaura un legame molto particolare con i membri della famiglia, così forte da diventare diffidente nei confronti degli estranei che invadono il territorio domestico.

Infine tra i migliori cani da guardia di piccola taglia, è importante annoverare anche la razza da appartamento pere eccellenza: il Chihuahua.

Questo è in assoluto il cane dalla mole più piccola del mondo, ma nonostante la sua stazza ha un temperamento difficile da tenere sotto controllo.

Non teme assolutamente il pericolo, infatti pur essendo adatto alla vita domestica in appartamento, è molto coraggioso ed estremamente testardo.

Anche questa razza si caratterizza per una spiccata territorialità, che si evince nel momento in cui avverte un pericolo.

Il suo abbaiare è molto stridulo ed è praticamente impossibile non udirlo, motivo per cui si adatta perfettamente al ruolo di cane da guardia.

I migliori cani da guardia di taglia media 2021

Le razze che si definiscono di taglia media, sono tutte quelle che comprendono cani dal peso di 8kg fino a 25 kg.

Generalmente sono perfetti per le famiglie e seppur prediligono spazi aperti, come dei piccoli giardini o cortili, sono idonei alla vita tranquilla in appartamento.

Cani di questa taglia perfetti per fare la guardia ce ne sono moltissimi, primo fra tutti il Boxer.

Questa tipologia di cani, è spesso (erroneamente) associata ad un temperamento violento e pericoloso, poco idoneo ad una famiglia con bambini, ma in realtà non stante l’aspetto da duro, il Boxer è estremamente affettuoso.

Specialmente se educato fin da piccolo, questo cane è molto docile e ama moltissimo il contatto fisico col proprio padrone.

Ma attento a non farlo arrabbiare! La sua natura è pur sempre quella di un perfetto cane da guardia, che non apprezza particolarmente la presenza di estranei nel proprio territorio.

E’ un cane dal carattere molto forte e coraggioso, oltre che molto possessivo nei confronti del proprio padrone.

Dal punto di vista estetico, il Boxer ha una muscolatura tonica e definita ed è proprio per questa sua dote che molto spesso è utilizzato dal corpo di polizia, ma anche come accompagnatore per non vedenti.

Quando si parla di cani da guarda è letteralmente impossibile non inserire in questa categoria, il Pastore tedesco.

Questa razza è una delle più diffuse ed apprezzate al mondo che nasce, come suggerisce il nome, come guardia del gregge, ma ad oggi data la sua versatilità ed intelligenza, si adatta perfettamente anche ad una vita più “casalinga”.

La sua costituzione è magra e muscolosa, ed anche questa razza al pari del boxer è molto usata dalla sezione cinofila delle forze dell’ordine.

Tra le caratteristiche che denotano maggiormente il pastore tedesco, quella che spicca su tutte è senza dubbio la fedeltà verso il proprio padrone e l’affettuosità, che mitigano un carattere impavido tendente all’aggressivo nei confronti delle persone estranee che irrompono nel territorio.

Lo Staffordshire, è un’altra della razze di cani di taglia media che meglio si prestano a difendere il proprio territorio.

Le parole che lo descrivono meglio sono potenza e prestanza in una mole, seppur muscolosa, abbastanza contenuta.

Il carattere è affettuoso e giocherellone specialmente con bambini e anziani, con i quali dimostra una spiccata esuberanza ma questo lato del carattere è controbilanciato da una natura non proprio amichevole in situazioni particolari che lo portano ad abbaiare in modo feroce e a mostrare i denti a chi non è proprio gradito.

Questa razza è la scelta migliore per chi vuole trovare un buon compromesso per la famiglia (in Inghilterra viene chiamato nanna dog), ma allo stesso tempo in grado di allertare in caso di pericolo.

I migliori cani da guardia di taglia grande 2021

Sicuramente un cane di taglia massiccia è in grado di incutere maggiormente paura rispetto ad uno di taglia piccola.

Quando si pensa ad un cane da guardia, l’immaginario ci spinge verso razze imponenti e intimidatorie, in grado di far scappare i malintenzionati con un solo singolo ringhio.

C’è da ricordare però che questa tipologia di cani, non sempre si adattano tranquillamente alla vita da appartamento, ma la loro esuberanza e vitalità la preferiscono sfogare in luoghi aperti, preferibilmente verdeggianti.

Le razze di cani da guardia di taglia grande sono moltissime, ed ognuna di esse presenta delle caratteristiche peculiari.

Una delle prime da citare è senza dubbio il Dogo Argentino: zampe lunghissime, muscolatura possente e un aspetto nel complesso armonioso ed elegante.

Questa razza di cane, nasce in argentina nel primi anni del 900 e negli ultimi anni ha rapito il cuore di tanti amanti degli animali.

Il temperamento che contraddistingue il dogo argentino è la furbizia e l’intelligenza, ma anche il suo attaccamento al territorio.

In generale non è una razza che abbaia molto, ma la sua natura dominatrice traspare nel momento in cui questi cani fiutano il pericolo.

Il dogo argentino si presta bene anche alla vita famigliare in quanto sa essere destramente dolce e affettuoso, con i membri che riconosce come padroni, ed è un ottimo compagno di giochi per i bambini.

Di certo è molto diffidente con le persone che non fanno parte della sua “cerchia di conoscenze”, ma nonostante tutto non è affatto  aggressivo.

Nel citare l’American Staffordshire Terrier (Amstaff), quasi tutte le persone hanno un sussulto in quanto, si associa questa razza al combattimento.

Effettivamente è stato selezionato come cane da combattimento nelle arene, così come il Pittbull, ma negli ultimi anni non è raro vederle questi splendidi esemplari giare tranquillamente al guinzaglio nelle vie delle città.

La personalità combattiva, territoriale e coraggiosa, rendono questo cane ideale per la guardia, ma nonostante questo lato caratteriale che può incutere un certo timore l’American Staffordshire Terrier detesta la solitudine ed è molto fedele nei confronti del suo padrone.

La sua spiccata sensibilità gli permette di comprendere immediatamente se le persone che gli si avvicinano hanno una natura buona o cattiva.

Data la sua muscolatura molto sviluppata, è un cane che ha bisogno costantemente di essere in movimento per questo gli spazi ampi ed aperti sono il suo habitat preferito.

Tende solitamente ad affezionarsi ad una sola persona, ovvero quella che lo educa fin da cucciolo e passa con lui la maggior parte del tempo, motivo per il quale non è affatto un cane adatto a dei nuclei famigliari molto numerosi.

Il Rottweiler è una delle razze di cani migliore per quanto riguarda la guardia, ma allo stesso tempo sono le più pericolose per il loro temperamento aggressivo e impetuoso.

In realtà è importante dire che questa razza ( come tutte) non è pericolosa in modo assoluto, ma essendo molto possessiva  e territoriale, nel momento in cui percepisce qualcosa che non va non si fa molti scrupoli ad attaccare.

Se non è in uno stato di allerta, è un cane molto tranquillo che non abbaia praticamente mai.

Il Rottweiler, è un cane che sente la necessità di essere amato dal proprio padrone, ma prima di tutti ha bisogno di instaurare con lui un rapporto di totale fiducia reciproca, motivo per il quale non tollera essere lasciato solo per tempi lunghi, ma sopratutto odia essere incatenato.

Uno dei consigli più importanti per coloro che hanno intenzione di adottare  una razza simile, è quello di addestrare il cucciolo fin da piccolo ed abituato alla socialità, in modo tale da mitigare il lato diffidente.

Il Pastore dei Pirenei, è un cagnolone dalla stazza molto grande che nasce con il compito di difendere il branco; motivo per il quale è uno dei migliori cani da guardia presenti.

Il suo atteggiamento fiero e sicuro di se, non lo rendono facilmente gestibile, specialmente se non è stato be addestrato fin da cucciolo, tuttavia ha anche un lato molto dolce e socievole che lo rende un animale idoneo anche alla vita famigliare.

Questa razza ha origini molto antiche, tanto che alcuni testi del diciassettesimo e diciottesimo secolo, ci parlano della predizione dei nobili francesi nei confronti di questo immenso cane.

E’ un cane che sa difendere molto bene sia la casa che il gregge, e in caso di pericolo è in grado di farsi valere senza problemi, ma quando è in tranquillità mostra un temperamento molto paziente e leale.

Altre doti che lo contraddistinguono sono una spiccata determinazione, indipendenza e lealtà verso i suoi doveri.

Essendo di natura spinto a controllare il territorio per scovare eventuali pericoli, è bene non lasciarlo mai libero, in quanto si può incorrere nel rischio che si allontani da casa.

E’ un cane notturno, e per questo fin da cucciolo con pazienza lo si deve addestrare in orari diurni per evitare successivamente che abbai nella notte in modo spropositato.

Data la sua mole e la sua indole, è impensabile ingabbiare un cane del genere entro le pareti di un appartamento: Il Pastore dei Pirenei ha il bisogno di muoversi e di ampi spazi aperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *